CorrMezz – La reazione del Napoli alla notizia della scomparsa di Diego. Stasera con il lutto al braccio

Fonte foto: SSC Napoli

La notizia della morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto l’animo dei calciatori azzurri, presi dallo sconforto dopo la notizia improvvisa, l’annuncio di una tragedia. Il Napoli stasera scenderà in campo con il lutto al braccio e con la grinta necessaria, quella vista ieri in conferenza stampa, per vincere contro il Rijeka.

L’edizione odierna de Il Corriere del Mezzogiorno riporta le parole di Gattuso e Koulibaly ieri in conferenza. Il tecnico ha dichiarato che: “Non è tutto vero quello che avete scritto, ho parlato con la squadra, non ci ho litigato. L’ impegno c’ è sempre ma in questo momento tutto ciò non basta e voglio qualcosa in più. Giocare bene ci fa sedere, non deve accadere, in alcuni momenti bisogna leggere le partite, a volte bisogna soffrire, dobbiamo tornare ad annusare il pericolo ed essere più cattivi sotto porta»

Il difensore senegalese ha poi continuato, dicendo che: Siamo al 100% con il mister, nessuno sa cosa succede nel nostro spogliatoio. Le critiche rappresentano delle motivazioni in più, fanno polemica per una sconfitta contro la prima in classifica, vuol dire che facciamo paura e ne siamo consapevoli. Lo dimostreremo contro il Rijeka e poi domenica“.

Il Napoli c’è.