Repubblica: Maradona è stato tutto il meglio e il peggio che Napoli ha generato. Con lui la città ha vissuto il riscatto

Il giornalista e scrittore Roberto Saviano ha dedicato oggi il proprio editoriale su Repubblica a Diego Maradona.

Ve ne proponiamo un pezzo:

Non pensavo fosse mortale, invece mi accorgo solo oggi che era un uomo e non il Dio nel cui culto, da ragazzino (sono del ’79, avevo 7 anni quando arrivò il primo scudetto e 10 quando arrivò il secondo) vivevo. Ora, come faccio a spiegare ai non-napoletani che cosa è stato Diego Armando Maradona? L’ insieme di tutto il meglio e il peggio che la mia terra ha generato. Come posso spiegare che Maradona è stato il riscatto? Il riscatto, sì. Il riscatto perché una squadra del Sud non aveva mai vinto uno scudetto, una squadra del Sud non aveva mai vinto una coppa Uefa, una squadra del Sud non era mai stata al centro dell’ attenzione mondiale. Con Maradona ci temevano in nome di una abilità non di una minaccia o un pregiudizio, con Maradona c’ era qualcuno che non ingannava, era li a mantenere unico una promessa di felicità che tutti invece avevano tradito. Diego era lì, non tradiva, aveva deciso lui, il più grande calciatore della terra, di non giocare nella Juventus. E già questo era per noi motivo di indissolubile legame