Scambio Milik-Bernardeschi: chi ci guadagnerebbe di più?

Arkadiusz Milik alla Juventus e Federico Bernardeschi al Napoli. È questo l’intrigo di mercato più caldo di questi ultimi giorni, con il polacco che continua a rifiutare il rinnovo e la Juventus pronta all’assalto, offrendo come contropartita l’ex Fiorentina. Ma in questo scambio chi ci guadagnerebbe di più?

Milik alla corte di Sarri. Arrivato al Napoli nell’estate del 2016 per sopperire alla partenza di Gonzalo Higuaìn, Milik si mette subito in mostra sia in campionato, realizzando una doppietta nella vittoria contro il Milan, sia in coppa, sempre con una doppietta, il 13 settembre, decidendo la gara della fase a gironi contro il Dinamo Kiev . A seguito della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, resta lontano dal terreno di gioco per quattro mesi, tornando in campo nel febbraio del 2017. Tuttavia la sfortuna lo colpisce ancora, a settembre dello stesso anno nella trasferta di Ferrara contro la Spal, riporta la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Ritorna a giocare con una certa continuità l’anno scorso con Carlo Ancelotti, segnando ben 20 reti tra campionato e coppe. Quest’anno è già a quota 10 reti in campionato. Milik non è la punta classica, essendo un giocatore con un’ottima tecnica di base, capace di legare il gioco e di essere decisivo anche su calci piazzati, sia di testa, che su punizione. Il profilo tipico dell’attaccante moderno, che andrebbe a completare il reparto offensivo della Juventus, andando a sostituire, ancora una volta, Gonzalo Higuaìn.

Un talento mai sbocciato. Acquistato per la modica cifra di 40 milioni, Bernardeschi nel estate del 2017 passa dalla Fiorentina alla Juventus, accolto da mille aspettative, mai rispettate. In tre anni, il mancino classe 1994, colleziona 97 presenze, molte di queste da sub-entrato, siglando solamente 9 reti, non convincendo mai Allegri e la piazza. Tuttavia, molti ricordano il giocatore visto a Firenze, il quale si mise in mostra giocando 93 partite e siglando 23 gol. Il fantasista toscano può ricoprire molteplici ruoli quali il trequartista, la mezza punta, l’esterno ed la mezz’ala. Con Gattuso, Bernardeschi potrebbe ritrovare la condizione adatta per tornare a brillare ed esplodere definitivamente.