Il Mattino: “San Paolo, scatta il piano sicurezza per evitare incidenti”

La previsione per il match di domani sera di Europa League è di poco più di 15mila spettatori, comunque sotto i 20mila. Alla trasferta al San Paolo parteciperanno duemila tifosi ospiti, sono andati a ruba i biglietti del settore ospiti dello stadio di Fuorigrotta. Predisposto un servizio d’ ordine molto accurato per evitare contatti tra le tifoserie dopo gli incidenti avvenuti a Zurigo un paio di ore prima della partita: a 700 metri dallo stadio di ultrà svizzeri tesero un agguato a un gruppo di tifosi napoletani. Varato il piano di sicurezza per il match di domani sera al San Paolo, seicento le forze dell’ ordine impegnate: i supporters svizzeri verranno scorati dall’ aeroporto allo stadio. Presidiate e controllare tutte le vie di accesso al San Paolo per prevenire eventuali ritorsioni di ultrà azzurri nei confronti dei tifosi svizzeri.

IL QUESTORE «I piccoli incidenti avvenuti in Svizzera ci eleva il livello di criticità. Ma il sistema è collaudato, staremo un po’ più attenti. La Questura di Napoli ha grande tradizione di organizzazione, attenzione massima e serenità», ha detto il Questore di Napoli, Antonio De Iesu, a Radio Kiss Kiss Napoli, parlando poi di altre sue sfide a rischio che si giocheranno più avanti in campionato. «Napoli-Juve vietata ai tifosi bianconeri? E’ ancora prematuro per poterlo dire. La gara di ritorno contro l’ Inter a rischio? Quello che è successo a Milano inciderà in maniera importante sulla decisione che prenderemo con l’ Osservatorio».