Giovedì giorno speciale per Callejon ma la sua permanenza a Napoli è sempre più lontana

Appuntamento alla “Sierra” di Madrid, giovedì. Tanti gli invitati per le nozze di José Callejon con la compagna Marta Ponsati Romero. I due hanno deciso di sposarsi in Spagna: tanti gli invitati, tra i quali molti compagni di squadra (oltre ad Albiol ci saranno Reina, Maggio e Paolo Cannavaro), e forse arriveranno anche Benitez e Quillon.

VOGLIA DI CASA – Una scelta non casuale quella di sposarsi a Madrid: è lì che Callejon vorrebbe tornare. Già un anno fa si erano sparse voci di addio, sempre smentite dal giocatore. Ma nel corso dell’anno l’idea ha preso corpo: a Callejon stuzzica il pensiero di tornare a Madrid, dove andrebbe volentieri a giocare nell’Atletico. A dire la verità non gli dispiacerebbe neanche tornare al Real, dove con Benitez troverebbe una facile sponda, ma Florentino Perez difficilmente prende i giocatori ceduti a titolo definitivo. E quindi sotto con l’Atletico Madrid, al quale Callejon si è di fatto proposto, proponendo anche di abbassare l’ingaggio per venire incontro alle richieste della società biancorossa, che cerca un attaccante esterno. Difficile, però, che Callejon rientri nei piani dell’Atletico, visto che per età e costi viene considerato un investimento troppo pesante e forse neanche conveniente.

FUTURO DA CHIARIRE – In ogni modo Callejon è uno dei principali candidati a partire. Non solo per il suo gradimento per il ritorno in Spagna (anche la futura moglie non ha mai nascosto che un ritorno a casa sarebbe gradito) ma soprattutto per una questione tattica. Callejon è un esterno puro, e difficilmente può essere inserito nel modulo di Sarri, che preferisce le vie centrali attraverso uno o due trequartisti o delle punte centrali. Quindi Callejon dopo il matrimonio chiederà di parlare con De Laurentiis e Giuntoli per capire se rientra o meno nei piani. Accetterà di rimanere solo se sarà al centro del progetto (è stato tra i più utilizzati in assoluto da Benitez) e ovviamente in mancanza di offerte. Su di lui si parla anche di una clausola di 30 milioni messa lo scorso anno. Cifra enorme che dopo il rendimento non al top di questa stagione (almeno in termini di gol) sarà difficile ottenere, ma De Laurentiis difficilmente gli metterà i bastoni tra le ruote, contando di poter ottenere da lui una plusvalenza.

Fonte: calciomercato.com