Fernando Llorente, il nuovo “nueve” di Ancelotti!

“Il re di Pamplona”, “il re leone”, insomma Fernando Llorente, è l’ultimo acquisto del Napoli in questa movimentata campagna acquisti. Gli azzurri ne avevano bisogno. Più volte infatti Ancelotti, in conferenza stampa, aveva ribadito la necessità di un numero nove puro da affiancare a Milik o per sostituirlo a partita in corso. Inoltre, ad attaccanti di questo tipo, il mister è stato sempre stato abituato fin troppo bene. Da Inzaghi a Lewandowski, passando per Benzema e Ronaldo, fino ad arrivare ad oggi con il nuovo numero 9 del Napoli, Llorente.

Detta così potrebbe sembrare un paragone ardito confrontarlo con questi mostri sacri, ma il basco ha tutte le caratteristiche per essere il bomber che mister Ancelotti tanto desiderava. Possenza fisica e fiuto del goal, fanno dello spagnolo un vero e proprio dominatore dell’area di rigore. Anche se non sempre lucidissimo sotto porta, Llorente è capace di addomesticare palloni molto alti e renderli disponibili per i compagni, difendendo molto bene il possesso e facendo salire la squadra. Lo sanno molto bene i suoi ex compagni di squadra del Tottenham. Kane, Lucas e Son, assieme ovviamente al nuovo acquisto azzurro, componevano quell’attacco che, nella passata stagione, ha annichilito il Signal Iduna Park di Dortmund, che ha eliminato il Manchester City e che ha portato gli “spurs” ad un passo dal tetto d’Europa.

L’esperienza dunque non manca a Fernando Llorente che con i suoi 34 anni saprà dare quel qualcosa in più ad uno spogliatoio abbastanza giovane. Ha girato l’Europa in lungo e in largo, vincendo l’Europa League con il Siviglia nel 2015, perdendo due finali di Champions e conquistando due scudetti con la maglia della Juventus. Conte gli diede vita nuova, fu odiato dal popolo basco per essere passato ai bianconeri a contratto scaduto, tradendo di fatto la squadra della sua terra ma con l’attuale allenatore dell’Inter, Llorente, fece davvero bene anche in Italia. E quindi, sperando che non si fermi proprio adesso, diamo il nostro più caloroso benvenuto all’ombra del Vesuvio a Fernando Llorente, il nuovo “nueve” di Ancelotti!