Spalletti in conferenza sul mercato: “A gennaio restiamo fermi! Futuro Demme? Lo vorrei tenere ma deve decidere lui”

Spalletti - allenamento Dimaro 2022
Spalletti - Fonte foto SSC NAPOLI

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, nel corso della conferenza stampa è tornato su altri temi, come sul rientro dei giocatori e ha anche accennato all’argomento mercato. Queste le sue parole:

Quando riavrà tutti a disposizione?
“Si fa +15 dall’uscita del mondiale e si capisce quando saranno a disposizione, si danno due settimane di pausa e poi si alleneranno”.

Le condizioni di Sirigu rassicurano per il resto della stagione?
Ci dà tranquillità il fatto che si sta allenando bene, poi se verranno fuori altri problemi delle valutazioni verranno fatte ma se le cose scorreranno normalmente noi siamo tranquilli”.

A gennaio si aspetta qualche novità?
Noi siamo a posto così, ci sentiamo tranquilli e non vogliamo avvenga niente, nè in entrata nè in uscita, poi se qualcuno ha la necessità di giocare di più perché effettivamente Demme ha giocato meno delle potenzialità che ha... però ha avuto anche un infortunio, ma se vuole giocare cercheremo poi di restare così lo stesso perché ho altri giocatori per poter sopperire numericamente alla sua assenza. Poi ci sarà il mercato che nello scorrere può mettere a disposizione cose, ma non è nei nostri pensieri. Noi siamo contenti di Demme, preferiamo che resti qui, per il resto è lui che decide”.

Sul mercato ed alcuni rumors su talenti turchi:
Noi abbiamo Giuntoli, è lui che vede le situazioni per essere pronto. Noi siamo tranquilli, finiremo con questa rosa qui. Siamo felici di avere questi professionisti. Il ds forte, come il calciatore forte, sa già dove andare: è probabile abbia già dei nomi sul proprio taccuino in vista della prossima stagione”.

Su Kim ci sono rumors di club più blasonati.
“Ci sono probabilmente società che hanno più blasone come storia, ma meno blasone di passione, quando uno va in contatto con la passione dei napoletani diventa dura il confronto anche con club di campionati più importanti come quello della Premier. Non credo possa lasciare il Napoli, si trova così bene in città ed è così adatto al nostro modo di essere con la sua esecutività e tranquillità e mi sembra sia proprio nel posto giusto per lui”.

Articolo precedenteGDS – Tramonta la suggestione Ziyech per il Milan: il marocchino chiede un ingaggio troppo elevato
Articolo successivoTuttosport – Thuram-Napoli, la pista si raffredda: troppo alto la richiesta dell’ingaggio da parte del francese