Si avvicina Verona-Napoli! Ma perché si gioca di Ferragosto? Il motivo!

Lunedì 15 agosto alle ore 18:30 il Napoli farà il suo debutto in campionato in casa dell’Hellas Verona. Al via una stagione colma di incognite per una squadra che è stata rivoluzionata con tante partenze importanti e altrettanti giovani promettenti arrivati.

Il Verona arriva alla partita in grande difficoltà. Tudor, l’allenatore che aveva portato i gialloblu al nono posto, si è trasferito al Marsiglia. Così a sostituirlo è arrivato Gabriele Cioffi dall’Udinese. L’annata è iniziata molto male vista la sconfitta in Coppa Italia per 4-1 contro il Bari e la conseguente esclusione dalla competizione.

Come detto, il match si giocherà lunedì 15 agosto, ovvero a Ferragosto. Siamo abituati a vedere il calcio giocare nei giorni festivi, ma mai era accaduto nel giorno più caldo dell’estate. La Lega è stata costretta a far iniziare la Serie A in piena estate per il Mondiale che si terrà in Qatar tra novembre e dicembre. Tuttavia, la gara del Napoli si poteva comunque giocare tra sabato e domenica. E allora perché si ha adottato questa soluzione? La risposta è molto semplice: il calcio spezzatino.

Come accade spesso (o quasi sempre), le partite delle varie giornate sono disposte in modo tale da dare al pubblico la possibilità di guardarle tutte per intero. Si ha dunque approfittato della giornata festiva del lunedì per avere più orari in cui disputare i match. Questo è il motivo per cui nel giorno di Ferragosto, i tifosi azzurri saranno seduti sui divani a tifare la propria squadra.

Articolo precedenteKKN – Napoli, al 99,9% arriveranno sia Simeone che Raspadori!
Articolo successivoSpalletti torna in conferenza stampa, ecco quando parlerà!