Sempre peggio per il Milan: bocciato il piano finanziario dei rossoneri

Non è ancora arrivata l’ufficialità, ma da quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, pare che la UEFA sia intenzionata a bocciare il piano di rientro finanziario della proprietà cinese del Milan.

A pesare sono state le inchieste negli Stati Uniti sulla stessa proprietà, oltre che il mancato saldo con la società bancaria Elliot: ricordiamo che i rossoneri per ottobre 2018 dovrebbero restituire circa 300 milioni più interessi.

Per questo motivo la società meneghina dovrà affidarsi piuttosto che a un voluntary agreement, ad un settlement agreement, una sorta di patteggiamento utilizzato sia da Roma che Inter.

Le sanzioni possibili riguardano la limitazione del mercato, ma c’è da considerare che in tutto ciò la ormai quasi certa eliminazione dalla champion’s porterebbe anche alla necessità di una cessione eccellente.

Fonte: Goal.com