Pagelle MN – Mertens infinito! Finalmente Lozano, molto bene i subentranti

Partita di calcio, risultato tennistico: Napoli-Genoa finisce con un largo 6-0 in favore degli azzurri. Gli uomini di Gattuso hanno bissato il successo di Parma con una prestazione molto convincente; oltre alla mole di reti e occasioni create, però, spicca quello 0 vicino alla casella dei goal subiti, cosa che non accadeva da un bel po’ in casa Napoli. Di seguito, le pagelle del match:

MERET 6 – Prima uscita stagionale per lui, magari Gattuso gliene concederà un’altra vista la pressochè totale inattività durante l’arco dei 90 minuti. Spettatore

DI LORENZO 6.5 – Gara tranquilla, dietro non rischia praticamente nulla, soprattutto dopo l’uscita di un ispirato Pjaca. Davanti non spinge come suo solito ma per poco non trova la gioia personale con un buon colpo di testa

MANOLAS 6.5 – Pomeriggio senza pericoli anche per il greco, che tiene a bada gli attaccanti rossoblu fino al momento della sua uscita per un lieve affaticamento muscolare (dal 46′ MAKSIMOVIC 6 – Sulla falsa riga del compagno sostituito, anche lui si mette comodo e assiste allo spettacolo del reparto offensivo senza venire di fatto mai chiamato in causa)

KOULIBALY 6.5 – Kalidou sembra tornato quello vero, se alla voce goal subiti del Napoli c’è ancora uno zero è anche, se non soprattutto, merito suo. Le voci di mercato che si allontanano sono proporzionali al crescendo delle sue prestazioni

HYSAJ 6.5 – Buona partita da parte dell’albanese, che abbina quantità e qualità su una fascia che fino all’anno scorso non era nemmeno di sua competenza. Se continua così, il Napoli potrà solo giovare della mancata cessione

FABIAN RUIZ 6 – Il più in ombra degli azzurri, lo spagnolo si è riscattato solo in parte dalla brutta prestazione di Parma. Da un giocatore con le sue qualità ci si aspetta di più, specialmente in fase di conclusione

ZIELINSKI 7 – Un po’ timido nel primo tempo, l’ex Empoli trova la (bellissima) rete all’inizio del secondo e sale in cattedra sulla mediana, regalando anche il pallone del 3-0 a Mertens (dal 73′ GHOULAM 6 – Quale momento migliore per far mettere minuti nelle gambe al numero 31 se non a risultato più che acquisito? Un calciatore che, se ritrovato, potrebbe dare ancora tanto alla causa del Napoli)

LOZANO 7.5 – Finalmente El Chucky! Oltre ai due goal segnati (e anche uno mangiato…) il messicano questa sera ha dato l’impressione di essere completamente in partita, di stare bene fisicamente e mentalmente, come confermato da Gattuso nel post. Con un Lozano così, il Napoli può anche smettere di cercare l’erede di Callejon: ce l’ha già in casa (dal 67′ POLITANO 6.5 – Entra in campo in maniera vibrante, alla prima occasione ubriaca Goldaniga con una finta e piazza il mancino nell’angolino basso. Valore aggiunto)

MERTENS 8 – Infinto Dries. Man of the Match della serata, Ciruzzo ha messo in mostra tutta la sua intelligenza tattica, servendo due assist al bacio per la doppietta di Lozano. Il goal è la ciliegina sulla torta di una partita quasi perfetta (dal 67′ LOBOTKA 6 – Viene inserito per smistare il gioco e gestire la palla a centrocampo: specialità della casa)

INSIGNE 6 – Il Capitano parte col piglio giusto come suo solito, cercando di dialogare nello stretto con i compagni di reparto. Poi, al 21′ l’infortunio che lo costringe a lasciare il terreno di gioco. La speranza di Gattuso e dei napoletani tutti è che il problema possa essere riassorbito sfruttando la sosta delle Nazionali (dal 21′ ELMAS 7 – Sette come il numero dietro la sua maglia, oggi il diamante macedone ha dato prova delle sue notevoli qualità palla al piede, risultando prezioso in entrambi le fasi di gioco. Il goal del 5-0 che porta la sua firma è da vedere e rivedere)

OSIMHEN 6.5 – Un vero peccato non vedere il nome del nigeriano sul tabellino dei marcatori visto il risultato, ma l’ex Lille ha ampiamente compensato con un assist perfetto per Zielinski e con altre giocate di altissimo livello. La prima firma con la maglia del Napoli a questo punto è solo questione di tempo… che arrivi proprio alla prossima contro la Juve?