PAGELLE MN – Il Napoli torna a vincere al San Paolo. Insigne guida i suoi e ritorna al goal

Il San Paolo, semivuoto purtroppo, riesce finalmente a vedere il suo Napoli conquistare una splendida vittoria. La squadra di Gattuso, oggi, riesce ad esprimere finalmente in maniera ordinata il suo gioco. Gli undici scelti dal mister per questa sfida sono affamati di vittoria e lo dimostrano durante tutti i 90 minuti.  È la partita del riscatto per Insigne, che trova una doppietta, il capitano lentamente sta riacquistando la fiducia dei tifosi e sta recuperando la sua forma ottimale. Per il Napoli la Coppa Italia è diventata un obiettivo troppo importante, adesso non si possono più commettere errori. Si attende ora la sfida tra Lazio e Cremonese per scoprire chi sarà la prossima avversaria in questa competizione.

  • Ospina: si fa perdonare il terribile errore commesso contro la Lazio riuscendo ad individuare la traiettoria del rigore tirato da Iemmello. Il portiere viene chiamato in causa poche volte durante tutti i 90 minuti, ma si fa trovare pronto all’occorrenza. Voto 7,5
  • Mario Rui: il portoghese è presente in tante azioni d’attacco, viene spesso cercato dai compagni per poter far salire l’azione. In fase di difesa si fa trovare pronto quando deve, anche se non sono tantissime le occasioni pericolose del Perugia. Prestazione più che sufficiente. Voto 6,5
  • Manolas: il difensore sembra finalmente essere ritornato quello di un tempo, è abbastanza attento alle incursioni degli avversari e anche in fase di attacco, spesso su calcio d’angolo, si fa trovare pronto tentando la giocata di testa. Ovviamente ci si aspetta ancora il salto di qualità. Voto: 6,5
  • Di Lorenzo: Gattuso lo preferisce ad altri difensori centrali e nonostante il suo ruolo non sia quello,il giovane riesce comunque a difendere discretamente, tenendo spesso la palla e provando, quando richiesto, a far salire la squadra. Anche per lui prestazione decisamente migliore rispetto a quella contro la Lazio. Voto 6,5
  • Hysaj: il terzino è abbastanza propositivo in fase di attacco, un po’ meno attento in difesa. Sarà “colpa” sua il rigore assegnato al Perugia, anche se sullo stesso ci sono tante critiche viste le ultime decisioni arbitrali in merito alla medesima situazione. Prestazione comunque sufficiente. Voto 6
  • Elmas: il centrocampista macedone è in forma e lo dimostra, corre per tutti i 90 minuti mostrandosi attento e pressando il Perugia che spesso viene costretto all’errore. Anche in fase di costruzione Elmas è congeniale all’azione servendo molte palle che poi si rivelano abbastanza pericolose. Buoni anche i suoi tentativi da fuori aria. Voto 7
  • Fabiàn Ruiz: sta ritornando il centrocampista di cui il Napoli ha bisogna, ma purtroppo non sempre sembra essere concentrato quanto deve. Buone le sue giocate ed anche i suoi passaggi ai compagni, la sua condizione sembra essere in netto miglioramento, ma sappiamo quanto ancora può dare alla squadra. Sostituito al ’64 da Demme. Voto 6,5
  • Demme: troppo pochi i minuti a disposizione per poter dare una valutazione esaustiva, ma entrato in campo al ’65 dimostra di saper entrare nei meccanismi di gioco richiesti dall’allenatore. Voto 6
  • Zienlinski: ottime ed efficaci le sue giocate individuali, il centrocampista riesce facilmente a superare gli avversai con buone giocate tecniche servendo palloni preziosi ai suoi compagni. Segnali di ripresa c’erano stati anche contro la Lazio. Buona la sua prestazione. Voto 7
  • Insigne: il capitano sta raggiungendo la sua forma migliore, la sua doppietta è un monito per tutti ed anche per sé stesso. L’attaccante non si conserva e corre anche in difesa quando la partita lo richiede, aiutando i compagni a tutto tondo. I suoi due rigori sono tirati con la giusta concentrazione e freddezza. È lui il migliore in campo. Voto 8
  • Lozano: l’attaccante messicano forse si aspettava una partita diversa, ma comunque per tutti i 90 minuti è sempre molto attivo e propositivo. Arriva spesso al cross lì sulla fascia e aiuta i compagni in difesa quando serve. Viene sostituto al ’76 da Callejon. Prestazione più che sufficiente per lui. Voto 7
  • Llorente: viene cercato spesso dai suoi compagni per fare sponda, e purtroppo si limita solo al misero compitino, ma non riesce a trovare comunque una buona prestazione. Voto 5,5
  • Gattuso: l’allenatore sta riuscendo a mettere ordine in campo facendo fare ai suoi giocatori il gioco richiesto. C’è ordine nelle giocate, gli errori iniziano a calare e sembra crescere in tutti la voglia di far goal. La grinta che ci si aspettava da lui sta venendo piano piano fuori. C’è sintonia in campo, ed è forse questa la chiave giusta per risollevare la squadra. Voto 7,5