Pagelle Mn: Koulibaly ed Insigne tra i migliori. Hysaj ed Elmas fanno fatica sulla fascia sinistra

Il Napoli non sa più vincere: contro il Milan, infatti, arriva il quinto pareggio nelle ultime sei partite giocate dai partenopei. Questi sono i voti assegnati ai calciatori secondo la redazione di MondoNapoli:

  • Meret 6: non può fare nulla sul tiro di Bonaventura dal limite; per il resto della partita non compie grandi interventi, ma infonde sicurezza ai suoi e dimostra come ormai sia una garanzia tra i pali.
  • Di Lorenzo 5,5: passo indietro per il laterale azzurro. Fa fatica a contenere Theo Hernandez e non riesce a spingere come sa nella fase offensiva. Da rivedere.
  • Maksimovic 6: titolare al posto di Manolas, riesce a controllare ed annullare Piatek, dimostrando anche una buona personalità nell’impostare la fase offensiva.
  • Koulibaly 6,5: sta tornando il Koulibaly che tutti si aspettano; sdarica ogni pallone che arriva dalle sue parti con la sua fisicità e si rende autore di un salvataggio su tiro a botta sicura di Piatek.
  • Hysaj 5: viene adattato sulla fascia sinistra per via degli infortuni di Mario Rui e Ghoulam; colpevole sul goal del 1-1,  sfiora poco dopo l ‘autogoal. In generale, non riesce a riprendersi e fatica a controllare Bonaventura e Paquetà.
  • Callejon 5,5: gioca con il solito sacrificio e la solita abnegazione, ma gli manca la lucidità per fare la differenza sulla destra. Viene sostituito al 59′, forse per essere preservato per la sfida di mercoledì.
  • Dal 59′ Mertens 5,5: con il suo cambio, Ancelotti schiera la squadra con il 4-3-3. Nonostante ritorni nella posizione di punta centrale, tende ad allargarsi troppo e spreca due potenziali occasioni in contropiede sbagliando l’ultimo passaggio.
  • Allan 6,5: la sua assenza si era sentita nelle ultime sfide: dà equilibrio alla squadra e non molla mai. Impegna Donnarumma all’85’ ed, in generale, è tra i migliori in campo.
  • Zielinski 5,5: ha tutte le qualità per essere il regista della squadra, ma fa fatica a mostrarle. Fa due ottime aperture verso Lozano, ma alla lunga si spegne e non riesce ad incidere.
  • Elmas 5,5: adattato sulla fascia, nel primo tempo ha due ottimi spunti che lasciano sul posto Conti. Nel secondo tempo cala fisicamente, anche per via degli impegni con la Macedonia. Spreca un’ottima azione facendosi ammonire per simulazione a tu per tu con Donnarumma.
  • Lozano 7: è bravo a crederci dopo che Insigne prende la traversa e realizza il goal del vantaggio. Nel secondo tempo gioca sulla destra con il cambio di modulo, ma non riesce a trovare lo spunto vincente.
  • Dal 83′ Llorente s.v: entra nei minuti finali per sfruttare le palle alte, ma non gli arriva un pallone.
  • Insigne 6,5: gestisce molto bene il pallone, guidando diversi contropiedi. Sulla ribattuta del suo tiro sulla traversa segna Lozano; ha due ottime occasioni per segnare, ma prima Donnarumma lo ipnotizza, poi spreca un ottimo contropiede tirando fuori. Ma, in generale, dà il suo contributo e dimostra come la pausa delle Nazionali lo rigeneri.
  • Dal 65’Younes 5: entra in maniera svogliata, non riesce a fare una giocata, anzi viene pure ammonito per proteste dopo un contrasto.
  • Ancelotti 5: questa squadra fa fatica a creare gioco con il 4-4-2 e si basa sule giocate dei singoli:prova a cambiare modulo nella ripresa, ma la squadra fa fatica dalle trequarti in su. Rimane a rischio e nelle prossime partite si giocherà la sua permanenza a Napoli.