PAGELLE MN – Insigne superstar! Callejon e Mertens imprescindibili, steccano Allan e Meret

Dopo un’avvincente gara ricca di goal ed emozioni, il Napoli esce vittorioso dal Franchi battendo la Fiorentina con un rocambolesco 3-4. Occasioni, episodi discussi, colpi di genio ed una grande intensità di gioco hanno scandito questo match dal primo all’ultimo minuto. Di seguito, le pagelle del Napoli:

MERET 5,5 – L’estremo difensore azzurro ha giocato una gara tutto sommato attenta, nonostante i 3 goal subiti; colpevole però sull’incornata di Milenkovic, che ha concesso la rete del momentaneo pareggio ai padroni di casa

DI LORENZO 6 – Soffre le fiammate dell’incontenibile Chiesa per gran parte del match, talvolta riesce a spuntarla grazie al suo fisico e alla sua caparbietà. Accompagna spesso e volentieri Callejon sulla fascia in fase d’attacco

MANOLAS 6 – La presenza del greco permette alla squadra azzurra di mantenere una linea difensiva alta e quindi di giocare in maniera più aggressiva. Insuperabile nell’1 contro 1, anche se dimostra dei limiti tecnici in fase di impostazione

KOULIBALY 6,5 – Luci ed ombre sulla partita del centrale senegalese, che in alcune situazioni dimostra di meritare a pieno merito il titolo di miglior difensore del campionato scorso, ma in altre si lascia superare troppo facilmente. La macchia più grande della partita è indubbiamente il duello aereo perso con Milenkovic su calcio d’angolo

MARIO RUI 6 – Il terzino portoghese parte male nei primi minuti di gara, facendosi superare più volte da un Sottil scatenato (che gli costa anche un ammonizione) e sbagliando diversi disimpegni, poi col passare dei minuti la sua prestazione cresce di intensità e qualità (dal 71′ GHOULAM 6 – Entra bene nel momento clou del match, alimentando la melina del Napoli con un buon palleggio)

ALLAN 5,5 – L’ammonizione nella prima frazione di partita gli preclude di giocare come suo solito: va molle su ogni contrasto e diventa un bersaglio facile per gli attaccanti viola, che lo puntano e lo saltano a più riprese (dal 72′ ELMAS 6 – Il ragazzo ha grinta e talento, e si vede. Acquisto azzeccato)

ZIELINSKI 6 – Partenza col freno a mano per il numero 20, che non riesce a trovare la sua dimensione in campo. Molto meglio nella ripresa

CALLEJON 7,5 – Probabilmente la miglior versione del Caballero Triste. Impiegato nel suo ruolo naturale, quello di ala destra, riesce ad esprimere tutte le sue capacità: intelligenza tattica, tempi di gioco perfetti, inserimenti e diagonali, assist e goal. Imprescindibile

FABIAN RUIZ 6 – Lo spagnolo fa della duttilità una delle sue caratteristiche più invidiabili, ma forse il Fabian trequartista non è la sua veste migliore. Questa sera l’ex Betis non sembrava lo stesso che abbiamo ammirato durante l’Europeo U21

INSIGNE 8 – Metti Insigne nel suo vero ruolo e questi sono i risultati. Il capitano azzurro ha giocato una gara sublime, complice un’ottima condizione fisica ed una ritrovata serenità mentale. Sulla corsia di sinistra cuce il gioco e dà una mano in difesa, lì davanti segna e fa segnare. Magnifico

MERTENS 7 – Ha il merito di segnare probabilmente il goal più importante della serata, perchè fatto nel momento peggiore per il Napoli. Condisce la sua prestazione scambiando ottimamente il pallone con i compagni di reparto (dall’ 84′ HYSAJ S.V.)