PAGELLE MN – Mertens sciupone, Allan torna guerriero

Ecco le pagelle di MondoNapoli al termine di Fiorentina – Napoli:

MERET 6,5 – Sempre più titolare del Napoli, il giovane portiere azzurro si conferma molto affidabile. Qualche problema con i rinvii, ma molto bene nelle uscite e sul destro potente di Veretout.

HYSAJ 6,5 – Finalmente si rivede il terzino ammirato nelle stagioni di Sarri: puntuale, preciso, ordinato e trova anche il tempo per alcuni disimpegni di livello.

MAKSIMOVIC 6,5 – Qualche problema nei disimpegni, ma lì dietro è un gigante. Muriel e Chiesa gli girano in torno, ma il difensore serbo chiude con tenacia ogni spiraglio.

KOULIBALY 6 – Stavolta il difensore senegalese è meno appariscente del solito, anche perché non è chiamato a grossi interventi. Per il resto normale amministrazione.

MARIO RUI S.V – Sfortunato abbandona il campo da gioco per un problema muscolare dopo pochi minuti. (Dal 5′, GHOULAM 5,5 – Entra bene, servendo un gran pallone a Mertens che spreca. Poi però il suo rendimento cala: un’ammonizione ingenua e non sempre preciso nei cross).

CALLEJON 5,5 – Come sempre non mancano impegno e dedizione, ma l’errore sotto porta, sull’assist di Mertens, pesa tantissimo.

ALLAN 7 – Finalmente torna ai suoi livelli, dopo qualche prestazione sottotono in seguito alle vicende di mercato che l’hanno visto protagonista. Corre, recupera, lotta e nel recupero serve un pallone d’oro a Callejon.

FABIAN RUIZ 5,5 – Gioca la sua prima partita da “erede di Hamsik” in mezzo al campo, ma i risultati – per ora – non sono gli stessi. Volenteroso, va vicino al goal con uno splendido sinistro da fuori, ma in mezzo non si fa sentire: porta troppo palla ed è lento a liberarsi del pallone.

ZIELINSKI 6 – Parte benissimo, trovando grandi spunti sulla sinistra. Va vicino al goal, negatogli solo da un super Lafont. L’impressione è quella che gli manchi sempre la giusta cattiveria.

INSIGNE 5,5 – Pronti via e sbaglia subito una clamorosa palla goal a porta sguarnita. Cerca di rialzare la cresta nella sua prima partita da nuovo capitano del Napoli, ma nonostante delle buone idee, non trova mai il guizzo vincente. (Dal 77′ VERDI 5,5 – Ha poco tempo per mettersi in mostra, ma l’impressione è che entri in campo con troppa sufficienza).

MERTENS 5 – Il peggiore in campo. Nettamente. Sbaglia due occasioni ghiottissime, calciando tra le braccia di Lafont. Continua il periodo nero per il folletto belga, che anche stavolta non riesce a lasciare il segno. (Dal 62′ MILIK 6 – Ha sui piedi il goal vittoria a 2′ dalla fine, ma non riesce ad arrivare in tempo sul pallone e spingere in rete l’assist di Callejon. Nonostante ciò entra bene in partita, vendendo spesso in contro e allargando il gioco sulle fasce).