PAGELLE MONDONAPOLI: Higuain scrive la STORIA del calcio italiano. Hamsik scaccia via i pensieri raggiungendo Diego ed Allan sembra Alberto Tomba…

REINA 6,5: Parata su Ciofani che gli fa guadagnare la pagnotta ma lui il più del suo lavoro lo fa negli spogliatoi dove tiene unito un gruppo stupendo diventando il collante decisivo per questa magnifica cavalcata. TIMONIERE

HYSAJ 7: L’acquisto che non ti aspetti, criticato da stampa e tifosi spedisce subito Maggio in panchina e non lascerà mai il suo posto facendo cucire la bocca a chi lo aveva etichettato come solo un rimpiazzo mediocre. Stasera assit vincente per il secondo gol di Higuain a sugellare una stagione fantastica. SORPRESA

CHIRICHES 6,5: Ottimo rimpiazzo anche stasera non fa rimpiangere Albiol squalificato dimostrando di potersi giocare anche in futuro le sue carte. COLOSSO

KOULIBALY 7: Stratosferica stagione dopo un anno burrascoso sotto la guida Benitez. Sarri lo reintegra e gli da un posto da titolare inamovibile, il difensore lo ripaga in pieno e riesce a diventare una colonna portante di questo Napoli. GARANZIA ASSOLUTA

GHOULAM 6,5: Anche lui ritorna ad essere un giocatore ordinato tatticamente che con poche sbavature e tanti assist diventando spesso il jolly vincente in alcuni match complicati. ASSIST MAN

JORGINHO 7,5: Ancora un match da protagonista con la maglia azzurra, un play maker che a Napoli mancava da troppo tempo. palla incollata ai piedi e semplictà di gioco che però è efficace a muovere le pedine sul campo lasciando spazi necessari per gli insierimenti dei suoi compagni. MANOVRATORE

ALLAN 7: Uno slalom tra le  maglie gialle per regalare ad Higuain il primo gol della sua personale partita e sbloccarlo mentalmente per far raggiungere il record al Pipita. Pagato in estate 13 mln diventa il pilastro del centrocampo con una qualità prezzo invidiabile e pensare che c’è chi ha comprato Kondogbia per 40 mln…ALBERTO TOMBA

HAMSIK 7,5: Raggiunge Diego Armando Maradona e non certo uno qualunque, ma il capitano se lo merita perchè è sempre stato tranquillo anche quando i suoi detrattori lo volevano cedere perchè senza personalità. Si è ripreso il suo Napoli, la sua città e vuole diventare LA BANDIERA di questa magnifica squadra.

CALLEJON 7: Voto non per la partita ma per un campionato fantastico, vicino alla cessione in estate, convinto da Sarri a giocarsi le sue carte e proprio lui “obbliga” il tecnico toscano a modificare lo schema e avrà ragione lui. Non si risparmia mai macina km in aiuto dei suoi compagni diventando di fatto insostituibile e un pezzo pregiato di cui il Napoli non vuole fare a meno. SLIDING DOORS

INSIGNE 6,5: Traversa con un tiro a giro dei suoi e la voglia di dimostrare che lui merita gli Europei. Sfortuna e imprecisione gli negano il gol ma la sua classe resta immutata. CRISTALLINO

HIGUAIN 10: Supera tutti i record e segna in ogni modo, con il destro, di  pallonetto e in rovesciata che lascia di stucco 60.ooo persone innamorati di lui. Gonzalo si è ripreso il Napoli, ha scritto la storia del calcio italiano ed è diventato il capo popolo di una città in visibilio per l’argentino. Uno (se non il primo) attaccante al mondo lo abbiamo nella nostra squadra e teniamoci stretto questo fenomeno che ha messo una firma indelebile in tutti gli almanacchi. LA STORA DEL CALCIO

SARRI 9: Il voto è perchè lui è riuscito ad uscire vivo e vincitore in una piazza che lo voleva fuori dopo appena 3 partite. E’ tornato sui suoi passi, è stato saggio ed è riusito ad imporre il suo gioco non difendendo mai ma andando sempre in attacco perchè i vincitori devono osare e lui lo ha fatto. SCOMMESSA VINTA