Pagelle MONDONAPOLI: Hamsik leader silenzioso e la rabbia repressa di Gabbiadini. Higuain “testimonial” dello spettacolo azzurro…

Il Napoli asfalta il Frosinone e si prende il titolo di Campione d’inverno. Spettacolo puro al Matusa, con gli azzurri che passeggiano e vincono abilmente il match più importante, dopo la sconfitta dell’ Inter. I gol di Albiol, Higuain (doppietta), Gabbiadini e Hamsik hanno permesso a Sarri di festeggiare al meglio il suo compleanno.

Pagelle MondoNapoli:

Reina 6:  Nessun intervento particolare in un pomeriggio dove può solo ammirare la bellezza di questo Napoli anche se deve subire un gol dove non può nulla. SPETTATORE NON PAGANTE

Hysaj 6,5: Ottima prestazione per l’albanese che si conferma su alti livelli consegnando equilibrio e solidità alla difesa azzurra. SODO

Albiol 7: Primo gol in stagione per lo spagnolo che apre le danze dello spettacolo azzurro. Lascia comunque poco agli avversari massimizando l’intesa coi compagni di squadra. GOLEADOR INASPETTATO

Koulibaly 6,5: Conferma il suo inarrestabile miglioramento in fase difensiva, con lui ora il Napoli è in buone mani. RASSICURANTE

Jorginho 6,5: Perno centrale di una struttura invalicabile. Passaggi precisi e verticalizzazione ad impreziosire giocate d’alta scuola. DIRETTORE

Allan 6,5: Partita di quantità per il brasiliano che restiuisce copertura necessaria perdendo pochissimi palloni in mediana. Fino al 90’minuto non perde un colpo confermando la sua indole di lottatore mai domo. BELLIGERANTE

Hamsik 7,5: Un gol da vero fuoriclasse che conferma che in quel posto lui si trova a meraviglia. A chi non lo considera un top player c’è da chiedersi il perchè di tale affermazione. Il capitano azzurro porta il Napoli in alto alla fine di un girone di andata dove lo ha visto uno dei più grandi protagonisti. LEADER SILENZIOSO

Mertens 6,5: A volte troppo solo nelle giocate porta a casa una partita più che dignitosa facendo ammattire i poveri difensori gialloblu. L’intesa migliora con i compagni e di sicuro sarà ancora più determinante.

Callejon 7: Il suo lavoro è devastante e non prevede ne soste ne fermate. Lo spagnolo interpreta al meglio il suo ruolo regalando a Sarri il giusto equilibrio in entrambe le fasi. INDISPENSABILE

Gabbiadini 7: Sigilla con un gol spettacolare e chiude il match mettendo una saracinesca alla partita. La sua rabbia è espressa in un’esultanza verso la curva e un grido che sa tanto di liberazione. FINALMENTE

Higuain 8: Passaggia liberamente nelle praterie ciociare facendo danni a ripetizione e lasciando uno squarcio indelebile anche in questo match. Due gol (uno su rigore) per ricordare a tutti, qualora ce ne fosse il bisogno, che il Pipita è l’anima di una squadra che ad oggi gioca il calcio più bello di questa Serie A. TESTIMONIAL

Sarri 7,5: A chi ha speculato in negativo sul suo nome, oggi (nel giorno del suo compleanno) deve ricredersi perchè il Napoli è Campione d’inverno. Il suo gioco, la sua spettacolarità, la sua personalità sono solo alcune dei tanti pregi di un allentatore spesso ridimensionato. TANTI AUGURI MISTER!