Pagelle Mondo Napoli: Reina soffre di solitudine, Hamsik alza la cresta e il maestoso re Higuain!

Il Napoli piega anche il Palermo per 2-0 con una gara senza storia dove gli azzurri non hanno mai sofferto e avendo sempre il pallino del gioco in mano. Ottima prestazione ancora una volta di Jorginho ed Hamsik sottolineando sempre il solito Higuain una vera tassa da pagare per tutti gli avversari.

Analizziamo nel dettaglio le pagelle di Mondo Napoli:

Reina 6: Un uomo abbandonato al suo destino. Vorrebbe rendersi protagonista di qualche parata ma i suoi compagni non glielo permettono. Ormai soffre di solitudine cronica. FATEGLI COMPAGNIA

Hysaj 6,5: Altra partita di spessore dell’albanese che non finisce di stupire sull’out di destra di cui sembra essere l’unico padrone. DOMINIO

Albiol 6,5: Annulla Gilardino con una facilità imbarazzante e imponendosi come ai vecchi tempi. E’ ritornato e ora possiamo dirlo. BENTORNATO

Chiriches 6,5: Gioca al posto di Koulibaly ma non lo fa rimpiangere. Il muro rumeno regge fino alla fine senza nessuna sbavatura. CAMBIANDO GLI ORDINI DEGLI ADDENDI IL RISULTATO NON CAMBIA

Ghoulam 6,5: Algerino efficace come pochi sul quella fascia. In forma smagliante mette tantissimi cross senza mai fermarsi. RULLO COMPRESSORE

D.Lopez 6: Il ritmo incessante alla lunga si fa sentire per lo spagnolo. Regge 65′ minuti poi deve andare a rianimarsi in panchina, non avendo più aria nei polmoni e lucidità. APPANNATO

Allan 6,5: Da un po’ di corsa nel moento clou della partita. Si impadronisce delle palle vaganti cercando di metterle in cassaforte senza correre rischi. PORTAVALORI

Hamsik 7: Si impone a centrocampo alzando la sua cresta con giocate semplici ma sempre utili (vedi pasaggio per Higuain). C’è ancora chi ha dei dubbi sul suo ruolo, forse conoscono poco di calcio. PERNO FISSO

Jorginho 7: Sembra essere la controfigura del giocatore visto l’anno scorso. Tocca più palloni di tutti monopolizzando il centrocampo ed è capace di alzare sempre più la percentuale di passaggi riusciti. DOC

Callejon 6: La stanchezza si fa sentire e anche lui si riscopre umano nell’abbandonare il terreno di gioco. Lui è il facchino di questo Napoli facendo da spola tra centrocampo e attacco ma non disdegnando qualche chiusura anche in difesa. FACCIO TUTTO IO

Insigne 6,5: Sfortunato sul palo e in un altro paio di occasione. L’unica nota “negativa” è quel muso lungo all’uscita dal campo, non fa piacere vedere certe cose in momenti cosi positivi. TORNA A SORRIDERE

Mertens 7: Entra e spacca il match in due, prima un palo poi il gol che chiude il match. Anche lui come Insigne ha qualcosa da dire a qualcuno forse al suo mister ma il povero Sarri solo 11 ne può scegliere. RABBIOSO

Higuain 7,5: Un alieno sceso in terra, centra poco con la mediocrità di certi attaccanti in Italia e c’era anche chi si è permesso di mettere in discussione il suo ruolo primario in questo Napoli. Il gol è l’ennesima perla rara in una collezione che non finirà mai. RE HIGUAIN!

Sarri 6,5: Aveva allertato tutti sulla stanchezza e nella ripresa si è visto che aveva ragione lui ancora una volta. Ha da gestire qualche muso lungo in panchina ma ci fidiamo di lui. COMANDANTE