Moviola MN – Di Osimhen lo 0-1, c’è un contatto dubbio nell’area del Napoli: la direzione di Manganiello

Il Napoli batte con un rotondo 0-4 l’Udinese e si prende la vetta della classifica. Direzione di gara piuttosto comoda per il signor Manganiello ma c’è qualcosa da rivedere:

I Gol – La Lega assegna lo 0-1 ad Osimhen

Subito giallo sulla prima rete azzurra. Mario Rui lancia in profondità Insigne (posizione regolare) che supera con un pallonetto Silvestri; la palla sta per entrare ma arriva Osimhen che va a contrasto con due avversari e la mette dentro. La Lega conferma il tocco in anticipo del nigeriano. Raddoppia poi Rrahmani su schema da punizione (tutte le posizioni sono regolari), tris di Koulibaly su assist di Ruiz e poker finale di Lozano con un destro all’incrocio.

L’episodio: contatto Di Lorenzo-Pereyra in area azzurra, check del VAR ma l’arbitro lascia correre

Al 5′ di gioco Pereyra va a terra in area dopo essere stato contrastato da Di Lorenzo. Il terzino del Napoli cerca di frenare la sua corsa un attimo prima del contatto ma sembra colpire l’avversario leggermente con il ginocchio sinistro dietro la gamba destra. Il VAR controlla ma giudica la situazione non sufficiente per assegnare il penalty ai friulani.

Le ammonizioni

Tre i cartellini estratti dall’arbitro durante il match. Nei padroni di casa vengono ammoniti Samir, per scivolata da dietro dal limite dell’area su Politano, e Molina, per fallo di frustrazione su Elmas. Fra gli azzurri il provvedimento arriva a Mario Rui dopo un fallo su Molina, ma sembra eccessivo perché il portoghese prende prima la palla in scivolata.

Al 59′ manca un giallo a Pereyra che spinge nettamente Osimhen fermando un contropiede, idem al 70′ per Elmas che ferma fallosamente una ripartenza. Sei minuti più tardi Walace rischia molto mandando a quel paese l’arbitro dopo un fallo fischiatogli contro.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro – Manganiello 6: Fiducia a lui e al VAR sull’episodio ad inizio partita, per il resto gestione ok con qualcosina da rivedere.

Assistenti e VAR 6: Buone tutte le chiamate così come sono regolari tutti i gol.

Articolo precedenteInsigne: “Ci godiamo questa vittoria ma non montiamoci la testa. Spalletti ci motiva ogni giorno per far bene”
Articolo successivoEuroavversarie, lo Spartak Mosca perde con il Cska Mosca