Moviola MN – Fa discutere l’episodio sul pareggio di Pandev, decisivo il VAR: la direzione di Di Bello

Il Napoli riesce a battere il Genoa a Marassi per 1-2 nonostante la tanta sofferenza in un match dall’alto carico di tensione e con un episodio dubbio sul punteggio di 0-1. Analizziamo nel dettaglio la direzione di gara del signor Di Bello:

La gestione dei cartellini

Sono cinque i cartellini estratti in totale dall’arbitro. Il primo è per Ekuban, che entra in scivolata su Di Lorenzo travolgendolo nonostante prenda anche la palla. Ammonito poi lo stesso Di Lorenzo, giustamente per un fallo al limite dell’area su Cambiaso. Nella ripresa tocca poi a Politano, che entra in ritardo su Biraschi nel tentativo di recuperare il pallone, e a Criscito, che stende lo stesso Politano interrompendo una ripartenza. Nel finale giallo anche per Mario Rui che protesta eccessivamente dopo un fallo.

C’è qualcosa da rivedere nella gestione dei cartellini. Al 19′ Insigne entra in scivolata nei pressi della linea del fallo laterale su Biraschi che va a terra, poi al 27′ durante un’azione in velocità c’è prima l’intervento falloso di Vanheusden su Lozano, poi quello di Badelj su Insigne; in nessuna di queste occasioni l’arbitro estrae l’ammonizione. Poteva starci il giallo anche per Koulibaly che al 72′ va a stendere Ghiglione che lo aveva saltato in velocità.

L’episodio: minuto 54′, gol annullato a Pandev per presunto fallo di Rovella su Meret

Al 54′ su una sventagliata di Sturaro, Meret esce nel tentativo di bloccare la sfera che però gli sfugge; raccoglie dunque Pandev che fa 1-1. Di Bello inizialmente convalida il gol ma lo annulla successivamente dopo essere stato richiamato dal VAR. Il motivo? Un fallo di Buksa ai danni del portiere azzurro. Episodio che ha fatto discutere, anche per il fatto che gli stessi giocatori partenopei parevano essere convinti della regolarità dell’episodio. Invece l’attaccante del Genoa è andato effettivamente a disturbare Meret, nonostante abbia fatto il possibile per evitare un contatto troppo evidente. E proprio quando si è accorto di non avere alcuna possibilità di colpire il pallone, è andato al contrasto sbilanciando l’estremo difensore avversario.

I gol

Tutto regolare sui tre gol della partita. Sblocca Fabian Ruiz con un sinistro dal limite, pareggia Cambiaso su cross di Ghiglione e raddoppia per il Napoli Petagna, di testa su punizione di Mario Rui.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro – Di Bello 5.5: Gestione dei cartellini da rivedere, l’aver convalidato la rete di Pandev è da considerarsi un errore

Guardalinee – Giallatini-Preti 6.

VAR – Fabbri 6.5: Decisivo nel richiamare l’arbitro per cancellare il primo pareggio rossoblù.

Articolo precedenteFabian Ruiz: “Grinta e cuore per tre punti importanti in trasferta”
Articolo successivoSOCIAL – Manolas festeggia la vittoria