Moviola MN – Di Martino gestisce bene un match ricco di gol, c’è un giallo pesante nel Crotone

Il Napoli batte il Crotone in una partita ricca di gol ma comoda per l’arbitro Di Martino. Sette reti e quattro ammonizioni, tutte a carico dei calabresi, e c’è anche un giallo pesante. Analizziamo nel dettaglio l’arbitraggio:

I gol

Il Napoli va sul 2-0 nel giro di pochi minuti. Segna prima Insigne, servito da Di Lorenzo che parte in posizione regolare sul tocco di Politano, e poi Osimhen su assist del capitano azzurro, che è in posizione regolare sul lancio di Fabian. Accorcia le distanze Simy, in gioco sull’assist di Benali, che al 34′ va a commettere fallo su Fabian Ruiz causando la punizione trasformata da Mertens per il 3-1. Al 48′ segna ancora Simy, tutto buono sull’assist di Messias che all’ora di gioco pareggia dopo aver rubato palla a Maksimovic. Il gol vittoria porta la firma di Di Lorenzo, che batte Cordaz con un tiro di sinistro all’angolino.

Le ammonizioni

Al 19′ il direttore di gara estrae il primo giallo del match, con Rispoli che interviene duro a centrocampo su Mario Rui. Al 67′ viene ammonito invece Benali, che prende la palla con le mani pensando di aver subito fallo. Dubbi sul contatto con Osimhen, ma in ogni caso l’arbitro non aveva fischiato. Ammoniti poi Pereira, fallo in ritardo in scivolata su Zielinski, era diffidato e salterà la prossima, e Rojas, che commette fallo su Maksimovic, ma il cartellino in questo caso sembra eccessivo.

L’episodio

Al 10′ Benali commette un brutto fallo da dietro su Politano, interrompendo una ripartenza del Napoli. L’intervento meritava almeno il cartellino giallo, il giocatore sarà poi ammonito nella ripresa in un’altra circostanza.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro Di Martino 6: Partita gestita molto bene, sull’episodio del possibile giallo a Benali preferisce non estrarre il cartellino dopo soli 10 minuti. Poteva risparmiare l’ammonizione a Rojas.

Assistenti e VAR 6.

Articolo precedenteRai, Perillo attacca la difesa del Napoli: “Manolas e Maksimovic da brividi”
Articolo successivoElmas esulta sui social: “+3, ora testa alla prossima”