Moviola MN – Un rigore e un’espulsione in Napoli-Spezia. C’è il tocco di Fabian su Pobega, gli azzurri chiedono due penalty

La brutta sconfitta del Napoli contro lo Spezia per 1-2 si è portata dietro qualche dubbio dal punto di vista arbitrale. Un rigore, un’espulsione e due potenziali penalty…sono stati questi gli episodi principali del match diretto dal signor Mariani. Analizziamo nel dettaglio l’arbitraggio:

Minuto 14: Insigne chiede un calcio di rigore

Al 14′ su un tiro di Insigne arriva la deviazione in angolo di Ismajli. Il capitano azzurro lamenta un fallo di mano del difensore, che effettivamente c’è. Il braccio è molto largo, ma la sfera colpisce prima il piede del calciatore dello Spezia. Dopo un breve check, anche il VAR decide, giustamente, che il gioco può proseguire.

Minuto 26: gol annullato a Lozano

Dopo circa 10 minuti il Napoli va in gol con Lozano servito da Zielinski, ma la posizione di partenza del messicano non è regolare, come confermato anche dalle immagini. Il guardalinee annulla e si resta 0-0.

Minuto 32: contatto in area Fabian-Terzi, lo spagnolo lamenta una trattenuta

Altro potenziale rigore per il Napoli. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Zielinski, Fabian Ruiz va giù dopo una trattenuta piuttosto evidente di Terzi. La palla è già in gioco, il difensore dello Spezia non si disinteressa dall’arrivo di quest’ultima verso l’area di rigore ma allo stesso tempo trattiene lo spagnolo con la mano destra. C’erano gli estremi per assegnare il penalty.

Minuto 54: fallo di Gyasi su Mario Rui, poteva starci il giallo

Dopo essersi allungato palla nell’avviare una ripartenza, Gyasi stende Mario Rui, che lo aveva anticipato, all’altezza della trequarti. Mariani non estrae il cartellino ma avrebbe dovuto farlo.

Minuto 58: Napoli avanti con Petagna

Regolare l’1-0 del Napoli con la rete da attaccante vero di Petagna su assist di Di Lorenzo.

Minuto 61 e 65: ammoniti Ismajli e Pobega

Giuste le ammonizioni ad Ismajli e Pobega. Il primo trattiene Zielinski che lo aveva saltato con un dribbling sulla trequarti, il secondo interviene duramente su Di Lorenzo in una zona di campo non pericolosa.

Minuto 68: rigore per lo Spezia e pareggio ligure

Episodio chiave al minuto 68. Dopo un contatto FabianPobega nell’area del Napoli Mariani assegna il penalty alla formazione ligure. Sembra una decisione generosa ma il contatto tra il ginocchio del centrocampista azzurro e la gamba di Pobega c’è, ingenuità dello spagnolo perchè in area di rigore bisogna evitare qualsiasi tipo di contatto e perchè il VAR, in questo caso, non poteva intervenire. Trasforma Nzola per l’1-1.

Minuto 72: ammonito Maggiore

Intervento duro di Maggiore su Bakayoko, che entra in maniera troppo decisa sul piede del centrocampista azzurro. Giusto il giallo anche in questo caso.

Minuto 77: altro episodio, espulso Ismajli

Pochi minuti più tardi arriva l’espulsione per doppia ammonizione di Ismajli. Il difensore dello Spezia va a contrastare Petagna su una palla alta; ciò che induce Mariani ad ammonirlo è il movimento del braccio sinistro, con il quale va a spingere l’attaccante azzurro mentre era in aria. Decisione severa ma corretta, del resto il giallo sarebbe arrivato di sicuro se Ismajli non fosse già stato ammonito.

Minuto 81: lo Spezia passa in vantaggio con Pobega

A 10′ dal termine gli ospiti vanno in vantaggio con Pobega che la mette dentro a porta vuota dopo che Nzola, posizione di partenza regolare, aveva colpito il palo.

Nel finale arrivano altre tre ammonizioni

Finale di partita ricco di cartellini. Prima Di Lorenzo, che stende Marchizza partito in velocità, poi Terzi su Lozano ad impedire una ripartenza, e infine Manolas su Nzola per lo stesso motivo.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro Mariani 6: Molto bene dal punto di vista disciplinare, severo ma giusto sul rigore concesso allo Spezia e sull’espulsione. C’erano, però, i presupposti per assegnare un penalty anche al Napoli.

Guardalinee Bresmes-Margani 6.5: Giusto annullare per fuorigioco la rete di Lozano nella prima frazione.

VAR Banti 5.5: Giusto non assecondare le proteste di Insigne sul tocco di mano di Ismajli, ma la trattenuta di Terzi su Fabian Ruiz si poteva segnalare.