Moviola MN – Il Napoli chiede un rigore per fallo di mano, manca un’espulsione nel Rijeka

Il Napoli fatica all’inizio ma si prende i tre punti in Croazia contro il Rijeka. La partita è stata diretta dal finlandese Mattias Gestranius, che ha fischiato molto e soprattutto nella seconda frazione di gioco. Ricordiamo che in Europa League non c’è ancora il VAR. Analizziamo nel dettaglio l’arbitraggio:

Minuto 13: passa in vantaggio il Rijeka

Dopo circa un quarto d’ora di gioco i padroni di casa vanno in vantaggio con un sinistro a giro perfetto di Muric. Tutto regolare.

Minuto 22: giusto il giallo a Politano

Dieci minuti più tardi Politano viene saltato in velocità al limite dell’area da Menalo ed è costretto a commettere fallo con una strattonata. Giusta l’ammonizione.

Minuto 30: ammonito anche Smolcic

Sempre Politano alla mezz’ora parte in velocità e viene steso con una scivolata da Menalo che riceve l’ammonizione.

Minuto 35: Il Napoli chiede un rigore per un presunto fallo di mano

Pochi minuti dopo il Napoli protesta per un fallo di mano in area di rigore di Escoval. Il difensore del Rijeka effettivamente tocca il pallone con la mano, ma il braccio è attaccato al corpo e il calciatore non usa le braccia irregolarmente e non aumenta il volume del corpo. Si può dire che la sfera gli sia sbattuta sulla mano, giusto lasciar correre.

Minuto 43: buono il pareggio di Demme

Dopo un’azione insistita del Napoli arriva il pareggio con il tap-in di Demme su cross rasoterra di Mertens.

Minuto 44: fallo di Braut su Di Lorenzo, era da rosso

Qualche istante più tardi c’è un fallo di Braut su Di Lorenzo. Il giocatore del Rijeka si allunga il pallone e va con i tacchetti sul ginocchio del terzino azzurro. L’arbitro ammonisce soltanto, ma qui ci voleva un provvedimento più severo.

Minuto 47: forse eccessivo il giallo a Koulibaly

A fine primo tempo viene ammonito Koulibaly che salta con Kulenovic su una palla alta e nel tentativo di intervenire colpisce la nuca del suo avversario. In questo caso l’ammonizione sembra eccessiva.

Minuto 62: Il Napoli passa in vantaggio, autogol di Braut

Al 62′ il Napoli effettua il sorpasso. Cross di Mario Rui, Politano la sfiora e dopo il tocco sfortunato di Braut la sfera termina in rete.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro – Gestranius 5: Il rigore chiesto dal Napoli non era clamoroso e si poteva non fischiare, ma Braut andava espulso. Il giallo a Koulibaly si poteva non dare, valutazione insufficiente dovuta all’episodio chiave Braut-Di Lorenzo.

Assistenti Jan-Peter Aravirta, Mikko Alakare 6: Nulla da ravvisare ai guardalinee del match.

Articolo precedentePolitano: “Partita difficile, ma siamo stati bravi a riprenderla!”
Articolo successivoRijeka, l’allenatore: “Contento per la prestazione, abbiamo dato tutto. C’è qualche rimpianto”