Moviola MN – Errori importanti in Barça-Napoli. C’è il tocco di braccio di Messi, dubbi Manolas-Lenglet: la direzione di Çakir

Dopo gli errori arbitrali di ieri sera in JuventusLione, lascia a desiderare anche la prestazione del turco Çakir in BarcellonaNapoli, partita che è costata l’eliminazione degli azzurri dalla Champions League. Tanti episodi da analizzare con Moviola MN, in un match che ha visto due calci di rigore e due gol annullati, oltre a qualche altra situazione dubbia.

Minuto 10: da annullare il vantaggio del Barça, ecco perché

Era da annullare il gol del vantaggio del Barcellona, siglato da Lenglet. Prima di segnare di testa sul corner di Rakitic, il difensore francese si crea irregolarmente lo spazio per colpire spingendo vistosamente Demme che va addosso a Koulibaly, il quale cade per terra. Nonostante un controllo al VAR durato circa 1 minuto e 30, inspiegabilmente Çakir non va a vedere il replay.

Minuto 23: raddoppia Messi, tutto regolare

È buono invece il 2-0 segnato da Messi con un’azione personale portata a termine con un sinistro a giro che batte Ospina.

Minuto 32: gol annullato a Messi, c’è il tocco di braccio

Intorno alla mezz’ora Messi trova la doppietta personale ma stavolta la rete viene annullata dal VAR. Sul cross di De Jong, il fuoriclasse argentino stoppa il pallone di petto ma aiutandosi con il braccio sinistro. Al VAR riescono a vedere un tocco di cui nessuno si era accorto.

Minuto 40: netto il rigore per il Barça, fallo di Koulibaly su Messi

Dopo 10 minuti è ancora il VAR ad essere decisivo. Koulibaly è in possesso di palla in area di rigore ma temporeggia troppo e sul pressing di Messi, che lo anticipa, nel tentativo di rinviare la sfera calcia il piede dell’avversario. Çakir non se ne accorge, va a rivedere il tutto e decide per il penalty, trasformato poi da Suarez.

Minuto 48: giusto il rigore concesso al Napoli

Nel recupero del primo tempo arriva un altro rigore, stavolta per il Napoli. Fallo di Rakitic che interviene in ritardo su Mertens andando a colpire la caviglia dell’avversario anziché il pallone. Realizza Insigne per il 3-1.

Minuto 60: giallo a Zielinski, decisione corretta

All’ora di gioco arriva la prima ammonizione del match. Se la prende Zielinski per fallo su Messi. Il polacco impedisce all’avversario di partire in velocità verso la porta di Ospina sugli sviluppi di una rimessa laterale, fallo tattico e dunque giallo sacrosanto.

Minuto 67: fallo di Koulibaly su Suarez, poteva starci il giallo

Passano 7 minuti e Koulibaly interviene fallosamente su Suarez, senza ricevere alcun cartellino. In questo caso l’ammonizione poteva starci in quanto il senegalese impedisce ai blaugrana di sviluppare una ripartenza.

Minuto 78: contatto in area Manolas-Lenglet, da rigore?

Al 78′ Manolas va giù in area di rigore avversaria e chiede un penalty che non viene concesso. Il greco protesta per un presunto intervento falloso di Lenglet, che effettivamente va a colpire il difensore partenopeo con la gamba destra. Non sarà stato un fallo clamoroso ma, seppur Manolas vada giù con molta facilità, il contatto c’era così come c’erano gli estremi per assegnare la massima punizione, ma nè arbitro nè VAR sono della stessa opinione.

Minuto 81: gol annullato a Milik, fuorigioco netto del polacco

Dopo pochi minuti il Napoli trova il gol del 3-2 con Milik di testa ma il guardaline annulla per fuorigioco. Il polacco infatti parte in offside sul cross di Mario Rui.

Minuto 92: ammonito Suarez, perde tempo al momento del cambio

Nel recupero finale arriva un altro cartellino giallo, stavolta per Suarez. L’uruguaiano, al momento di essere sostituito, esce lentamente dal campo e l’arbitro la considera una perdita di tempo estraendo l’ammonizione.

Di seguito le valutazioni finali di MondoNapoli:

Arbitro Çakir 5: Gestione dei falli ok, ma pecca troppo di presunzione sulle decisioni che contano. Non vede la spinta di Lenglet sul vantaggio del Barça, e dopo un lungo check non va neanche al monitor. Errore non decisivo ma importante. Difficile vedere il braccio di Messi, non si accorge nemmeno del fallo di Koulibaly sull’argentino, ma stavolta dà ascolto al VAR. Giusto il rigore concesso al Napoli, ma con buone probabilità ce n’era anche un altro.

VAR Kalkavan 6: Dopo un check di un minuto e mezzo, non si spiega come non sia stata annullata la rete a Lenglet. Vede il tocco di braccio di Messi che nessuno poteva notare ed è determinante anche sul rigore per i blaugrana. Su Manolas-Lenglet si poteva richiamare l’arbitro.

Guardalinee 6: Giusto annullare il gol a Milik, in fuorigioco sul cross di Rui.