Moviola MN – Nessun episodio da VAR in Atalanta-Napoli, cattiva gestione dei cartellini da parte di Doveri

Il Napoli, dopo aver raggiunto le 5 vittorie consecutive, cade a Bergamo contro l’Atalanta e dice praticamente addio alla qualificazione in Champions League. La partita, vinta dai nerazzurri per 2-0, è stata piuttosto tranquilla e agevole per l’arbitro di giornata, il signor Doveri. Vediamo nel dettaglio le situazioni di gioco dubbie durante i 90 minuti:

Minuto 21: fallo di Gosens su Di Lorenzo, ci sono le proteste del Napoli

Al 21′ di gioco c’è un fallo di Gosens che entra in maniera decisa su Di Lorenzo. Nonostante il giocatore olandese abbia commesso qualche istante prima un fallo in scivolata su Zielinski, Doveri decide nuovamente di non estrarre il cartellino giallo. In questo caso l’ammonizione ci poteva stare, ma non è da considerare un errore grave del direttore di gara.

Minuto 23: fallo di Maksimovic su Zapata, poteva starci l’ammonizione

Poco dopo l’episodio precedente, la palla viene giocata verticalmente su Zapata. Il colombiano anticipa nettamente Maksimovic che entra in scivolata e lo stende. L’arbitro non estrae il cartellino neanche stavolta, forse avrebbe dovuto farlo.

Minuto 35: Freuler commette fallo su Ruiz: ci voleva il giallo

Al 35′ Freuler entra con il piede a martello su Fabian Ruiz, anche in questo caso l’ammonizione si poteva dare.

Minuto 40: Koulibaly entra in scivolata su Castagne, manca l’ammonizione

Cinque minuti dopo è Koulibaly a commettere fallo, stavolta su Castagne. Il senegalese entra in scivolata alla ricerca del pallone ma travolge l’avversario, altra situazione da giallo in cui l’arbitro si limita a fischiare il calcio di punizione.

Secondo tempo: regolari entrambi i gol della Dea

Ad inizio ripresa il Napoli passa in svantaggio. Al 47′ segna Pasalic su cross di Gomez, regolare la posizione del croato. Mentre al 55′ raddoppia Gosens che raccoglie un tiro sbagliato di Toloi: tutto ok anche in questa circostanza. In mezzo, poco prima del 2-0, manca un giallo a Politano per un fallo volontario su Gomez a centrocampo

Minuto 67: arriva il giallo per Mario Rui

Circa 10 minuti più tardi arriva la prima ammonizione della partita. A riceverla è Mario Rui per un intervento falloso su Pasalic. Il provvedimento è giusto poiché il portoghese impedisce all’avversario di partire in velocità.

Minuto 80: gol annullato a Milik

A 10 dal termine il Napoli riesce a segnare. Sinistro da lontano di Mario Rui respinto da Gollini, sulla ribattuta arriva Milik che insacca ma il guardalinee segnala la posizione di offside. Decisione corretta da parte dell’assistente dell’arbitro.

Minuto 81: trattenuta di Hateboer su Lozano: l’ammonizione si poteva dare

Un minuto dopo c’è un’altra situazione dubbia. Trattenuta prolungata di Hateboer su Lozano, che cercava di ottenere il possesso del pallone su un lancio dalle retrovie. Il giallo si poteva dare ma non è un errore grave.

Minuto 88: ammonito Toloi, dubbi sulla decisione di Doveri

All’88’ l’arbitro estrae il secondo giallo della partita per fallo a centrocampo di Toloi su Callejon. Il difensore brasiliano però appoggia semplicemente una mano sullo spagnolo, che forse cade con troppa facilità. In questa circostanza l’ammonizione è eccessiva.

Di seguito le valutazioni di MondoNapoli all’arbitraggio:

Arbitro Doveri 5,5: Fischia molto e commette qualche errore di troppo nella gestione dei cartellini.

VAR e Assistenti6: Giusto annullare la rete di Milik e non intervenire sui due gol della Dea, per il resto non ci sono particolari situazioni da approfondire.