MONDO TRASH – Gli episodi più bizzarri della settimana: “Sta settimana eravamo un frutto, ora siamo maturi!”, ecco chi è il guru del trash!

Siamo all’undicesimo appuntamento stagionale con la nostra rubrica, che mette in evidenza gli episodi più bizzarri, assurdi e divertenti del nostro calcio.

La volta scorsa, abbiamo analizzato tre tipologie di trash diversi, ognuno con il proprio leader!

Questa settimana siamo arrivati in Brasile.
L’arbitro Jailson Macedo de Freitas ha impiegato 16 minuti a ristabilire la calma e ha espulso sette giocatori, quattro del Bahia( alcuni anche in panchina). Poi arrivano altre due espulsioni per la squadra di casa (una per doppia ammonizione dopo le proteste per la cacciata del compagna) che lasciano il Vitoria in sei. A quel punto l’arbitro ha sospeso la partita come da regolamento (sette è il numero minimo per poter giocare) e ha assegnato la vittoria a tavolino al Bahia. E pensare che Vitoria-Bahia doveva essere il “derby della pace”, il primo con la presenza di entrambe le tifoserie dopo sei incontri in cui non erano stati ammesse quelle ospiti.

L’amicizia tra Neymar e Mbappé è cosa nota: le due stelle del Paris Saint-Germain, a più riprese, hanno dimostrato di avere un ottimo rapporto. Così il brasiliano ne ha approfittato per fare uno scherzo al compagno: mentre si riprendeva in una Instagram story a cantare con una bottiglina d’acqua a mo’ di microfono, ha poi porto la bottiglina al compagno e quando il francese ha cominciato a cantare Neymar ha stretto la bottiglia spruzzando l’acqua in faccia all’amico. Alla fine del video, si vede il brasiliano visibilmente divertito.

Tornando invece in Italia, dove non ci facciamo mai mancare nulla, ecco che rivediamo Gennaro Troianiello! Guru del trash, che spesso ha pubblicato dei video sui suoi profili social sfoggiando una grande padronanza di linguaggio e grande carisma. Il buon Gennaro, attuale centrocampista del Nola, ritorna a deliziarci con un motto in spogliatoio tutto da ridere! “Sta settimana eravamo un frutto, ora siamo maturi!”

Articolo precedenteVerdi alle prese con l’infortunio, ecco quando può tornare
Articolo successivoCiano contro Insigne, destini incrociati: di nuovo faccia a faccia!