MONDO TRASH – Gli episodi più bizzarri della settimana: situazioni da spogliatoio “spaventose” e spunta un nuovo look di Didier Drogba

Siamo al sesto appuntamento stagionale con la nostra rubrica, che mette in evidenza gli episodi più bizzarri, assurdi e divertenti del nostro calcio.

La volta scorsa abbiamo analizzato delle situazioni a dir poco trash, tra arbitri travolti dalla corsa di un giocatore e rituali molto singolari.

Oggi, in occasione della giornata più paurosa dell’anno, c’è qualcuno che si fa sentire, ma soprattutto crea situazioni a dir poco TRASH!

Dolcetto o scherzetto? La frase simbolo di Halloween è conosciuta da tutti, ovviamente anche dai calciatori. Ma questo non basta a evitare che caschino negli scherzi, magari proprio mentre cercano qualcosa da mangiare. È proprio quello che è successo a Thiago Silva, Kylian Mbappé e Alphonse Areola, ma anche a Thomas Meunier, Adrien Rabiot e Presnel Kimpembe fino all’allenatore Thomas Tuchel durante una “gita” organizzata dal Paris Saint Germain all’interno di una camera “spettrale” con zucche, streghe e ragnatele.
A turno hanno provato a prendere delle caramelle all’interno del celebre frutto intagliato per l’occasione… ricevendo una sorpresa che li ha fatti gridare e saltare per la paura. Gli scherzi sono serviti al club transalpino per rilassarsi dopo l’undicesima vittoria su 11 partite in Ligue 1 e soprattutto per augurare ai propri tifosi di divertirsi nel festeggiare Halloween.

Didier Yves Drogba Tébily è un calciatore ivoriano, attaccante, attualmente, dei Phoenix Rising. Durante una festa per la vittoria della propria squadra partono dei festeggiamenti a dir poco bizzarri, ed in più l’attaccante sfoggia una nuova capigliatura, forse la più normale che abbia mai avuto!

Concludiamo con questi ragazzi dell’FBC Veloce, squadra militante nella prima categoria ligure. I ragazzi si sono divertiti nello spogliatoio a ballare sulle note di “Thoiry” con delle maschere particolari.

Articolo precedenteTavecchio: “Var deve essere rispettato: deve essere sempre acceso!”
Articolo successivoRuiz corteggiato da tante, ma il Napoli lo ha subito blindato