FIORI DI “PRIMAVERA” – Scopriamo Nello Ferraro, il duttilissimo centrocampista napoletano

Nello Ferraro nato a Vico Equense il 3 agosto del 1997 vanta già nel suo passato, seppur recente, esperienze davvero importanti nel Sorrento Calcio, squadra in cui ha militato fin da piccolo, precisamente dall’età di 10 anni, che gli ha permesso di formarsi e fare il cosiddetto salto di qualità in una piazza sicuramente più importante come quella partenopea.

Nasce come centrocampista centrale, suo ruolo naturale, bravo sia in fase di impostazione che in quella di ricostruzione, col tempo è stato utilizzato su più varianti, sia sulla fascia destra che su quella sinistra, per il bene della squadra ha accettato sempre queste “trasformazioni”, segno di grande maturità e di duttilità.

Passa dalle giovanili alla prima squadra dei rossoneri grazie alla fiducia offertagli dall’allora mister Roberto Sosa, il “Pampa” che è ancora nel cuore dei tanti tifosi azzurri, adattato appunto in diverse zone del campo e affidandogli all’età di 17 la fascia da capitano. 

Impossibile, dunque, non notare un talento di tale esplosività ed infatti lo scounting azzurro ne resta folgorato, decidendo di portarlo più o meno quattro mesi fa nel club napoletano, aggregandolo infine alla Primavera di Saurini.

Il sogno del giovane Ferraro è quello di poter tornare ad esprimersi al meglio nel ruolo di centrocampista centrale, precisamente nella posizione di regista.

E sarebbe strano se non fosse stato così data la sua forte ammirazione per un campione che risponde al nome di Andrea Pirlo, indubbiamente uno fra i primi giocatori nel mondo calcistico per quelle caratteristiche.

Il percorso è ancora lungo, ma come si suol dire, chi ben comincia è già a metà dell’opera, e di certo il giovane talento campano può solo essere orgoglioso dell’iter fino ad ora compiuto.