FIORI DI “PRIMAVERA” – Scopriamo Pio Schiavi, il talentuoso difensore azzurro

Pio Schiavi nasce a Vietri sul Mare il 27 agosto del 1998, iniziando proprio qui la sua carriera calcistica, precisamente nello Sporting Vietri in cui militerà fino all’età di 10 anni.

Successivamente si trasferirà all’ A.S.D New Maryrosy a Salerno, disputando il campionato mini giovanissimi. In questo periodo gli osservatori della Juve Stabia notarono il talento del difensore napoletano, decidendo poi di ingaggiarlo e permettendogli così, all’età di 13 anni, iniziare la sua avventura nel mondo professionistico.

Lo scorso anno il Napoli, superando la concorrenza di Roma e Juve, lo ha prelevato in prestito dal club stabiese (riscattandolo quest’anno), inserendolo prematuramente tra gli Allievi Nazionali, per poi passare nella stagione in corso nella rosa ufficiale della Primavera.

Fisico non molto imponente, fa degli anticipi la sua arma migliore. Negli ultimi tempi è riuscito ad affinare la sua tecnica, essendo un destro naturale, e diventare leader della difesa partenopea, grazie anche alla fiducia riservatagli da mister Saurini.

Ha già conquistato cinque presenze e sembra imprescindibile la sua presenza fra gli 11 titolari.

Ha come sogno di calcare grandi palcoscenici, ispirandosi a Fabio Cannavaro, con il quale condivide alcune caratteristiche difensive (come, appunto, la facilità di anticipo).

Il percorso verso l’alto è appena iniziato, ma i requisiti ci sono tutti per continuare a far bene e poter, un giorno, affrontare i grandi campioni sempre sognati dal giovane Schiavi.