Repubblica ricorda il 3-0 del Napoli alla Juve in Coppa UEFA, 32 anni fa

Oggi Repubblica ha deciso di ricordare il 3-0 con cui 32 anni fa – durante la Coppa UEFA 1988/89 – il Napoli sconfisse la Juventus ai quarti di finale (risultato che avviò gli azzurri alla vittoria del trofeo):

“La prima svolta arriva al decimo minuto, quando lo juventino Bruno atterra fallosamente Careca in area di rigore. L’arbitro indica il dischetto e dagli undici metri si presenta Diego Armando Maradona – chi se non lui – che spiazza Tacconi e porta i suoi in vantaggio. Il raddoppio arriva a pochi secondi dalla fine del primo tempo regolamentare: Mauro regala palla ad Alemao con un clamoroso errore in disimpegno, il centrocampista brasiliano serve Andrea Carnevale che dal limite dell’area segna il gol del 2 a 0 e ristabilisce la parità nella doppia sfida per il passaggio del turno”.

Fu decisivo il 3-0 di Renica arrivato a un minuto dal termine:

“La situazione rimane immutata e sembra destinata a concludersi con i tiri dal dischetto, ma al minuto 119 un colpo di testa di Alessandro Renica si insacca alle spalle di Tacconi e spedisce il Napoli in semifinale, mandando in visibilio il San Paolo”.

Quel Napoli-Juventus, scrive Repubblica, fu solo il preludio alla vittoria della Coppa UEFA:

“Il 3 a 0 rifilato alla Juventus nella partita di ritorno dei quarti di finale è il preludio a una cavalcata trionfale da parte della squadra napoletana, che si concluderà con la vittoria del trofeo. In semifinale gli azzurri incontrano il temibile Bayern Monaco di Jupp Heynckes, ma lo superano brillantemente con un risultato complessivo di 4-2 (tra il 2-0 dell’andata e il 2-2 della sfida di ritorno). La finale del torneo si disputa tra Napoli e Stoccarda, entrambe alla prima finale europea”.

Articolo precedenteLeicester-Napoli, quattro giocatori azzurri a rischio! Servirà l’ok di UEFA e delle autorità inglesi: i dettagli
Articolo successivoIl Roma – Insigne totalmente concentrato su Napoli-Juventus: non pensa minimamente alla difficoltà del rinnovo