Il Mattino: riecco il drone su Dimaro, mancava dai tempi di Sarri

Come ha scritto oggi Il Mattino, è ritornato il drone sul campo di allenamento del Napoli. Utilizzato dallo staff tecnico di Luciano Spalletti, servirà ad analizzare meglio le sedute:

“Ma alzando gli occhi verso il cielo non si resta delusi. Non ci sono elicotteri, ma c’è un drone che volteggia sul campo di allenamento. Era dai tempi di Sarri che non veniva utilizzato perché sia Ancelotti che Gattuso aveva metodi differenti di riprendere i movimenti dai calciatori in campo durante l’ allenamento. Il pallone fa la sua apparizione dopo circa una decina di minuti di giri di campo”.

Anche Spalletti negli scorsi anni era restio all’utilizzo del drone, salvo poi cambiare idea, scrive Il Mattino:

“Luciano ha qualche volta ironizzato sull’impiego dei droni: «Ho paura quando sento qualcosa che mi vola sulla testa», disse un paio di anni fa parlandone. Ha cambiato idea. Il lavoro e la lunga partitella registrati dai droni verrà poi lavorato dallo staff tecnico (non è un caso che tra gli assistenti di Spalletti ci sia l’ex braccio destro di Sarri, Francesco Calzona) e mostrato alla squadra”.

Articolo precedenteCorrSport: Osimhen e Spalletti sono le star del ritiro di Dimaro
Articolo successivoIl Mattino: l’Italia può tornare al Maradona nel 2022