Libero: perché l’ASL di Napoli non mosse un dito per il caso AZ?

Ieri, prima della partita, ha fatto discutere l’intervento dell’ASL di Napoli, che ha bloccato in albergo tre calciatori dell’Empoli e l’allenatore. I tesserati dell’Empoli erano stati infatti a contatto con un soggetto positivo al Coronavirus.

Oggi Libero ha scritto del ruolo che sta avendo nel calcio l’ASL campana:

“Ancora una volta l’Asl campana è stata protagonista ma qualche domanda sorge spontanea: i tesserati toscani hanno sostenuto tre tamponi nei nove giorni prima della gara risultando sempre negativi e, cosa più assurda, il periodo di isolamento fiduciario di dieci è finito oggi. Se poi si pensa che il 22 ottobre in Europa League, l’Az Alkmaar si è presentata a Napoli con mezza rosa out a causa del Covid e l’Asl non ha mosso un dito, fa riflettere come un Empoli al completo avesse potuto dar ancora più fastidio alla banda di Gattuso”.