CorrSera – Il focolaio del Genoa è stato causato dallo stato di spogliatoi e docce: le ultime

Il Genoa è la squadra al momento più colpita dal coronavirus, in Italia e in Europa. I rossoblu, partiti due settimane fa per Napoli con due soli positivi, si sono ritrovati sette giorni fa con un totale di 22 contagi. Un vero e proprio focolaio di Covid-19.

Oggi Il Corriere della Sera ha indagato i motivi alla base di questo focolaio così esteso in casa Genoa:

“Sotto la lente d’ingrandimento l’esigenza di cambiare gli esami, la tempistica dei tamponi e soprattutto una nuova regolamentazione sul rispetto delle norme nei ritiri. C’è chi ha fatto notare che il focolaio nel Genoa sia stato causato anche dallo stato degli spogliatoi, senza finestre, di Pegli dove tra le docce non esiste alcuna separazione”.