CorrSport – Gattuso è tentato dal 4-4-2 ancelottiano, con Fabian a destra

L’impatto decisivo di Osimhen contro il Parma, dovuto anche al cambio di sistema di gioco, potrebbe indurre Gattuso a cambiare già dal primo minuto contro il Genoa.

L’allenatore calabrese – scrive Il Corriere dello Sport – sta provando diverse soluzioni per far convivere Osimhen e Mertens:

Sì: Osi titolare. Il cardine di un tridente che, se alla fine Gattuso opterà per la soluzione che valuta sin dall’inizio della settimana, o forse dall’istante successivo all’ingresso della giovane gazzella al Tardini, lo vedrà protagonista con Insigne e Mertens. Sì: la tentazione di Rino è dirottare Dries a destra, là dove spesso gli capita di recitare in nazionale, con Victor al centro e Lorenzino a sinistra. O al massimo schierarli fianco a fianco in una specie di 4-4-2. E d’accordo, è vero che lo spettacolo sarà per pochi intimi, diciamo a inviti, ma Osimhen sogna comunque una domenica bestiale”.

Ma la soluzione potrebbe anche essere il 4-4-2 ancelottiano, con un centrocampista come finto esterno:

“Il problema? Rino prova sin dal ritiro il 4-2-3-1, ma in virtù di un principio base chiamato equilibrio a convincerlo maggiormente è ancora il 4-3-3. La solita pelle, quella dura. Cioè consolidata: però con Mertens a destra, stile Belgio. Altrimenti, seconda opzione: una sorta di 4-4-2, sul modello di quello esibito da Ancelotti, con Fabian a destra e Insigne a sinistra, e i due signori di cui sopra a formare la coppia d’attacco”.