Europa League, Napoli in prima fascia, ma occhio alle retrocesse dalla Champions

Il cammino del Napoli in Europa League si conoscerà oggi (12,45) al Grimaldi  Forum di Montecarlo dove è in programma il sorteggio (diretta tv Mediaset Premium canale 370 e in streaming www.uefa.com). Nell’urna ci saranno  48 squadre suddivise in 12 gironi. Le prime due classificate accederanno ai sedicesimi. In virtù del buon piazzamento ottenuto al termine della passata stagione nel ranking Uefa (31˚), il Napoli, contrariamente a quanto accaduto in passato, potrà finalmente essere inserito tra le 12 squadre di prima fascia evitando di incrociare formazioni pericolose come Siviglia (vincitrice della passata  edizione), Dinamo Kiev, Psv Eindhoven, Tottenham, Villarreal, Lille,  Copenhagen e Salisburgo. Gli azzurri, inoltre, non potranno ritrovarsi contro le  formazioni italiane poiché squadre della stessa nazione non possono  affrontarsi nel girone di qualificazione. Nell’urna di Montecarlo, oltre alle  squadre provenienti dai playoff, sono inseriti anche i club eliminati nei  preliminari di Champions League come Standard Liegi, Steaua Bucarest, Celtic e Besiktas. Da evitare per il Napoli, tra le squadre ammesse di diritto ai gironi Wolsburg ed Everton, oltre a Borussia Monchengladbach e Feyenoord qualificate nei playoff. Stilato dall’Uefa il calendario delle sei partite dei gironi di qualificazione che si giocheranno sempre il giovedì. La prima gara è in programma il 18 settembre. Si giocherà poi il 2 ed il 23 ottobre, il 6 ed il 27 novembre, mentre l’ultima gara è fissata l’11 dicembre. Finale il 27 maggio a  Varsavia.

Fonte: Il Mattino