Verona-Brescia, cori razzisti nei confronti di Balotelli: la reazione dell’attaccante bresciano

Ancora una volta il nostro calcio si fa notare per inciviltà ed ignoranza: oggi, durante il secondo tempo della partita Verona-Brescia, purtroppo si è dovuto assistere all’ennesimo episodio di razzismo.

Al minuto 56, Mario Balotelli, che era vittima dei cori dei tifosi scaligeri da diversi minuti, ha preso la palla e l’ha calciata verso la curva di casa. A quel punto tutti i giocatori hanno fermato Balotelli, intenzionato ad abbandonare il campo. Ora bisognerà aspettare il responso del Giudice Sportivo su eventuali multe o squalifiche da comminare all’Hellas Verona, ma è chiaro, ancora una volta, che il problema razzismo negli stadi è tutt’altro che risolto.