Stadio Maradona, patto Governo-Comune per il restyling della struttura: i dettagli

Si accelera per la ristrutturazione dello stadio Maradona. Questo è l’obiettivo del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e del ministro per lo Sport, Andrea Abodi, che, secondo quanto riportato da Il Mattino, si sono incontrati a Roma giovedì scorso, per discutere dei lavori di rifacimento dell’arena di Fuorigrotta che vedranno una netta accelerazione in vista di Euro 2032. L’obiettivo del Comune e del Governo è quello di velocizzare il più possibile le operazioni di restyling del Maradona, al fine di iscrivere Napoli e lo stadio nella lista UEFA, che prevede cantieri aperti e funzionanti entro il 2027. ManfrediAbodi e De Laurentiis, affiancati dal presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, avranno un ruolo cruciale nel rendere lo stadio un impianto efficiente, moderno ed utilizzabile tutto l’anno.

Articolo precedenteAbbonamenti Napoli 24/25: ecco l’obiettivo della società. I due nuovi settori
Articolo successivoTrevisani: “Il Napoli con Spinazzola ha preso un ottimo giocatore, almeno 20 gare te le fa benissimo”