Zerbin, l’entourage: “Dopo 10 giorni decideremo se rimanere o andare via. Conte? Gol all’incrocio di De Laurentiis”

Furio Valcareggi, membro dell’entourage di Alessio Zerbin, è intervenuto nel corso della trasmissione Punto Nuovo Sport Show, in onda su Radio Punto Nuovo. Oltre che del futuro del suo assistito, si è parlato a proposito di alcuni temi riguardanti la prossima stagione del Napoli.

“Sensazione vincente e concreta quella di Conte a Napoli, De Laurentiis prendendolo ha fatto un gol all’incrocio dei pali all’ultimo minuto. Conte vuole gente forte, come Chiesa. Se fai Chiesa-Kvara diventa dura per gli altri. Con lui Lukaku torna a segnare tanto. Lui è una garanzia di successo. Spalletti? Ma che c’entra il mister, se i giocatori non la prendono mai non è colpa sua. Sono le prestazioni a fare i risultati. Calciatori migliori di quelli che hanno giocato in Nazionale non ce ne sono. L’Italia ha un problema, troppi stranieri. Conte unica opzione? Non so ma è la migliore, meglio di Guardiola. Costa tanto, vuole i giocatori bravi, vuole vincere. Spinazzola? Si fa sempre male, un giocatore fortissimo ma ha tanti rischi nel giocare poco. Troppi dubbi per le sue condizioni fisiche. Osimhen? Può giocatore dove vuole, un centravanti con una forza incredibile. Può giocare da solo, non ha bisogno di assist, è un giocatore irripetibile. Zerbin? Conte vuole vederlo perché è giusto così, ha 5 anni di contratto. Dopo i 10 giorni si deciderà se resterà o andrà via. Napoli è un esame duro, se resta saremo felici e se non resta saremo felici comunque”.

Articolo precedenteDe Maggio: “Martedì Giuffredi annuncerà la permanenza di Di Lorenzo a Napoli”
Articolo successivoNapoli su Dorgu se parte Mario Rui: sul terzino ci sono anche Milan e Atalanta