Caso Kvara, la decisione finale spetta al georgiano

Un’indiscrezione delle ultime ore vuole Kvicha Kvaratskhelia lontano dal Napoli, o almeno così hanno dichiarato il papà del georgiano e il suo agente. Dalla Georgia, però, il giornalista Kakha Dgebuadze prova a stanare le acque. Riconosce, però, l’errore degli azzurri di non aver adeguato lo stipendio del georgiano dopo il campionato da scudetto. Le sue parole a Radio Marte durante il corso di Forza Napoli Sempre:

“Confermo che l’agente e il papà di Kvaratskhelia hanno detto in tv, in Georgia. Secondo loro Kvicha deve andare via da Napoli perché deve giocare sempre in Champions. Avere 4 allenatori in due anni a Napoli è stato negativo. Hanno precisato che alla fine deciderà il ragazzo e che loro non gli hanno parlato di questo ma la loro intenzione è questa.”

“I tifosi del Napoli mi ringraziano per essermi schierato dalla loro parte, in questa vicenda legata al mancato rinnovo di Kvara e alla volontà dell’agente che venga ceduto. Ho detto quel che penso con sincerità. Le mie parole vengono dal cuore, ho un rapporto d’amicizia con i napoletani, ho visto il loro amore per Kvara e tutta la Georgia: sono amici della Georgia e non voglio vedere un brutto finale della storia con Khvicha.”

Abbiamo scritto una storia bellissima insieme e Kvara deve dire addio ai napoletani in modo bellissimo, non così. Di certo Kvaratskhelia merita uno stipendio migliore e tutto ciò poteva essere evitato un anno fa, ma la situazione ora va gestita a porte chiuse e non in televisione. Specie a due giorni dall’esordio della Georgia agli Europei

Articolo precedenteLa Repubblica – Conte vuolo solo Rrahmani: altri tre centrali destinati a partire
Articolo successivoCapuano: “Di Lorenzo e Kvara sono fondamentali per il Napoli”