Di Lorenzo, l’ex allenatore: “È un ragazzo serio e un capitano vero. Juve? In questa situazione ti tocca ascoltarla”

Ezio Rossi, ex allenatore di Giovanni Di Lorenzo ai tempi del Cuneo, è intervenuto nel corso della trasmissione Punto Nuovo Sport Show, in onda su Radio Punto Nuovo. In questa intervista, ha parlato proprio del calciatore partenopeo, il cui futuro appare in bilico.

“Nel giro di poco tempo Giovanni è passato da incedibile a vita, a trovarsi a rischio di essere scaricato. Purtroppo nel calcio la memoria è cortissima e non c’è riconoscenza. Giovanni è un ragazzo serio, non ho mai letto una sua parola fuori posto. Evidentemente a Napoli hanno perso di vista il valore umano di questo ragazzo, oltre che quello tecnico. Le critiche al suo carattere? Mi viene da ridere. Giovanni è il capitano perfetto. Quelli che sbraitano e si agitano, spesso non contano nulla nello spogliatoio. Lui è il capitano vero, che dà l’esempio ai compagni e che la fascia se la guadagna ogni giorno. Tutta la squadra ha fatto disastri, non solo Giovanni. Di Lorenzo non è un personaggio divisivo, sarà successo qualcosa nello spogliatoio per reagire così. Tante piccole cose che, magari, sommate avranno portato a questa situazione. Giovanni avrà assorbito e incassato fino ad esplodere. I tre cambi di allenatore e porterebbero chiunque ad esasperarsi in una certa maniera. Di Lorenzo alla Juventus? Più che avvicinarsi lui, si sarà avvicinata la Juve vista la situazione. Giovanni non è uno che si rimangia la parola data, ma è chiaro che nel calcio moderno c’è bisogno di avere sempre il culo parato… E lo dico da tifoso del Toro… Anche se arriva la Juve in una situazione simile, devi ascoltarla. Poi è il Napoli che lo sta scaricando nel caso, non viceversa. Ai tifosi non farà piacere, ma il calcio moderno ormai è questo”

Articolo precedenteDopo la finale di Champions Terzic lascia il Borussia Dortmund: “Non è un addio, ma un arrivederci”
Articolo successivoUn’estate in… Nazionale. Le sfide estive dei calciatori del Napoli, tra Europei e Copa America