Insigne si dichiara alla Gazzetta: “Sono il primo tifoso del Napoli, non parlo per scaramanzia”

NAPLES, ITALY - JANUARY 2022, Lorenzo Insigne, Facebook

Lorenzo Insigne è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport.

Al quotidiano sportivo l’ex bandiera e capitano del Napoli si è detto scaramantico per la vittoria del tricolore. Ha indicato un azzurro in netto miglioramento, diventato il fulcro di questo Napoli, elogiando anche il rendimento di Osimhen, che avrebbe le stimmate del campione nel sangue. Questo e tanto altro ad opera di Lorenzo Il Magnifico. Ecco un resoconto della sua intervista alla Rosea: “Non sarò io a sbilanciarmi, ne abbiamo passate troppe e preferisco rifugiarmi nella scaramanzia. Ma sono il primo tifoso, li seguo da lontano e dopo ogni partita mando i complimenti a tutti. Sono davvero felice per Victor, è una bravissima persona, Spalletti ne sta esaltando le caratteristiche uniche come l’atletismo nel gioco aereo e nella progressione, la coordinazione. Migliora a vista d’occhio e il suo potenziale sta venendo fuori”.

C’è ancora tanto di Lorenzo sul 5-1 alla Juve e sul calciatore sorpresa di questa squadra: “Il 5-1 alla Juventus è un risultato incredibile, ho esultato tantissimo. Per noi napoletani ha sempre un sapore speciale batterli, figuriamoci così. L’eliminazione dalla Coppa Italia è stata soltanto un incidente di percorso, non bisogna fare drammi. Spalletti poi sa perfettamente quali corde toccare con i calciatori. Sulla sorpresa di questo Napoli faccio il nome di Lobotka, assolutamente. Sta facendo cose pazzesche. Devo essere onesto, quando c’ero io non era il giocatore che è adesso. È un altro motivo per essere grati all’allenatore”.

Un Insigne a 360 gradi, il primo tifoso del nuovo Napoli senza le sue magie.

Articolo precedentePedullà a Sportitalia: “Al Napoli piacciono seriamente due gioielli in casa Empoli”
Articolo successivoCdS – Napoli-Gollini: c’è l’accordo! Ecco quando sarà in campo