50 punti tondi tondi

Osimhen Napoli Juventus

Se ad inizio stagione si fosse fatta una previsione sui punti che avrebbe conquistato il Napoli nella prima parte di stagione solo un veggente o un ottimista incallito probabilmente avrebbe indovinato. 50 punti tondi tondi, un’enormità che solo l’Arsenal, in questo momento, potrebbe eguagliare agli azzurri fra i principali campionati europei. 2 pareggi, una sconfitta e ben 16 vittorie.

A Salerno, questa sera, la consapevolezza di avere un vantaggio importante sul proprio cammino si è concretizzato indubbiamente con il gol di Di Lorenzo. Il capitano, infatti, ha sbloccato una gara estremamente bloccata fino a quel momento. Ciò che stupisce di più, però, è la grande concentrazione mostrata nonostante il doppio vantaggio arrivato con il solito Osimhen, il quale ha certificato un meccanismo mentale impartito in maniera encomiabile da Spalletti che, da sempre, predica tranquillità ed umiltà in campo. Lo stesso, pur conscio del grande lavoro che sta svolgendo, non si è mai sbottonato più di tanto, né con le parole né con i gesti.

In un ambiente così umorale, complesso e complicato per ciò che rappresenta questa squadra per la città, ha capito quale strada intraprendere per garantire un certo equilibrio che i numeri, al contempo, non danno perché obiettivamente strabilianti e al di là di ogni più rosea aspettativa. Seppur la stagione è ancora lunghissima, manca tutto un girone di ritorno, pare impossibile togliere il trono a questo Napoli, che macina chilometri e sicurezze partita dopo partita. Una storia bellissima che, dunque, ha ancora tanto da raccontare.

I

Articolo precedenteDi Lorenzo a Dazn: “Abbiamo disputato un girone d’andata straordinario. Spalletti? Mi sta aiutando molto nella mia crescita”
Articolo successivoSpalletti a DAZN: “Scudetto? E’ un’occasione irripetibile, la squadra è matura”