Jacobelli su Osimhen: “Ad oggi non può valere meno di 100 milioni”

Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Xavier Jacobelli“Il Napoli non deve avere paura della Salernitana, ma rispetto. I granata sono reduci dall’8-2 di Bergamo e dal caos dovuto al rientro di Nicola. Certo gli azzurri sono reduci dall’eliminazione, ma lì le responsabilità sono anche da trovare nelle rotazioni di formazione eccessive di Spalletti. È evidente che, all’Arechi, le preoccupazioni siano fondate: la squadra di Nicola vanta 10 punti in più rispetto allo scorso anno e darà tutto nel derby. Il Napoli se gioca come sa è uno schiacciasassi, quindi è padrona come non mai del proprio destino. Poi il clima infuocato dell’Arechi renderà interessante il derby campano. Al di là delle ultime prestazioni, quella di Nicola resta comunque una signora squadra per gli obiettivi per cui corre. Il Napoli parte favorito ovviamente, ma occhio alle trappole durante la stagione: nessuna gara può essere sottovalutata.

Le altre? Quelle che inseguono il Napoli si accingono a disputare una serie di spareggi, una contro l’altra. Juve-Atalanta è uno di questi, ma può essere già cruciale per la corsa al titolo e quella alla Champions. Il Milan, invece, vive la prima grande crisi dopo la conquista dello Scudetto. La squadra di Pioli ha iniziato a dare segnali di cedimento importanti in questo 2023.

Osimhen e la Premier? La Premier dimostra di vivere in una dimensione diversa, spendendo cifre folli già da gennaio. Il Chelsea ha speso mezzo miliardo di euro e non sta dominando certo in Inghilterra. Questo per dire che è stato bravo il Napoli a comprare con competenza. Poi ad oggi uno come Osimhen, se guardiamo gli altri, non può valere meno di 100 milioni di euro”.

Articolo precedenteGazzetta – La Juve ha un mese di tempo per presentare ricorso
Articolo successivoTMW – Questa la probabile formazione del Napoli! Elmas sostituisce Kvaratskhelia