Bobo Tv, Adani: “Questo Napoli è un orgoglio per tutti i napoletani. Osimhen insostituibile”

fonte foto: profilo Instagram @leleadani

Lele Adani, nel corso della Bobo Tv, ha celebrato di nuovo il gioco degli azzurri e Luciano Spalletti: “Giocare sempre, questo è il Dna, l’ha detto Spalletti, finito. il Napoli è puro collettivo, ma spiccano alcuni giocatori, ovviamente Lobotka che guida la squadra, Kim che quando accorcia e distribuisce è devastante, poi c’è Osimhen che è irresistibile. Quando lui è corpo a corpo, il difensore prova a dare il colpetto, ma lui ruota il corpo e punta la porta, ha forza ed elasticità. La palla morbida lunga organizzata lo manda in porta, mentre altre sono buttate nel deserto (riferimento ad Allegri, ndr) vanno in cielo che è inverno e scendono che è estate, quelle su Osimhen sono studiate per l’uno contro uno col braccetto. I quarti difensivi del Napoli erano sui quinti della Juve, quelli della Juve non sono mai andati sui quarti del Napoli, la Juve li aveva bassi con i centrali ma così non pressi e non recuperi mai palla e puoi solo puntare sugli errori e Di Maria prende il palo su una palla sbattuta contro. Non ribaltano mai l’azione.

Chi è insostituibile? Lobotka è il simbolo del progresso del Napoli, se si parla di gioco si deve parlare di lui, non scarica solo ma entra anche con velocità. Però Spalletti un altro play, ad esempio Bennacer, lavorerebbe e lo porterebbe al livello, quindi io dico Osimhen che è insostituibile perché 12 gol senza rigori, praticamente un gol a partita. Ma è tutto il Napoli a rendere orgogliosi i napoletani, il Napoli onora il calcio e lo spirito del gioco. La società ha lavorato incredibilmente bene, il tecnico ancor meglio, ed i napoletani possono gonfiare il petto, la squadra della loro città incanta e noi gioiamo tutto il giorno ed è un regalo a tutti gli appassionati. I napoletani possono dire che vincono dominando, sorridiamo e stiamo meglio pure quando facciamo l’amore”.

Articolo precedenteCdS – Rinnovi Napoli, Rrahmani e Di Lorenzo pronti a firmare
Articolo successivoNapoli, il report dell’ allenamento. Out Kvara e Lozano, le ultime