Di Canio: “Solo in Italia la Juve può lottare per lo scudetto. Stasera la chiave sarà Kvaratskhelia”

Paolo Di Canio, ex calciatore e oggi opinionista, è stato intervistato da Il Mattino, dove ha parlato del big match Napoli-Juventus.

“Solo in Italia una squadra come la Juventus può lottare per lo scudetto. Allegri è così, non c’è da stupirsi. Ma in giro vince chi punta sulla bellezza, come fanno Napoli e Arsenal. E per la gara di questa sera ho un solo appello da fare: fateci divertire. Il Napoli, sotto questo aspetto, dà lezioni? Certo, Spalletti ha espresso un gioco da stropicciarsi gli occhi. Poi ci sono state le gare con l’Inter e con la Sampdoria, può starci un calo quando ti fermi per 50 giorni Ma lo scudetto è lì, a portata di mano: Luciano ha una grande maestria a insegnare calcio, è stato abile a sistemare uno spogliatoio che era in subbuglio con un presidente che, si sa, interferisce. Ma ora non ripeta certi errori. La Juve, chiunque schieri a centrocampo, non ha il possesso tra le sue qualità: Locatelli, Rabiot, Paredes sanno fare geometrie semplici, sono abili nella pulizia del passaggio. Magari deve essere meno attendista perché certo Allegri non può portarsi dentro casa uno come Kvaratskhelia, perché prima o poi, con lui in area, qualcosa succede. La chiave è il georgiano: l’ho visto tornare a fare con la Sampdoria qualche sterzata interessante. Gara chiave per lo scudetto? Se il Napoli vince e va a 10 punti, è difficile pensare ad una rimonta della Juventus”.

Articolo precedenteDe Giovanni: “Voglio ricordare una cosa a tutti i detrattori del Napoli”
Articolo successivoDe Paola: “I risultati dicono che Allegri è migliore di Spalletti”