Acquisti Mancati – Al secondo posto Kepa Arrizabalaga

NAPLES, ITALY - NOVEMBER 2018 - Kepa Arrizabalaga, Facebook

Durante la sessione scorsa di calciomercato il tema portiere è stato al centro delle trattative in casa Napoli. Meret infatti è stato praticamente alla porta fino alle ultime ore di mercato. Infatti come dichiarato poi dallo stesso Spalletti, il Napoli cercava un portiere di esperienza per difendere la porta azzurra nella Champions League attuale.

Innanzitutto il Napoli voleva risolvere la questione legata al rinnovo di Ospina, il cui contratto scadeva il 30 giugno di quest’anno. Il Napoli voleva offrire al portiere colombiano lo stesso ingaggio (1,8 mln) percepito in queste annate al Napoli. Ma il portiere colombiano ha rifiutato la proposta, accettando il biennale da 3,5 all’anno dei sauditi dell’Al-Nasr.

Sfumato il rinnovo di Ospina il dS Giuntoli ha iniziato a sondare tanti nomi per trovare il nome corrispondente all’identikit richiesto dal tecnico. Si sono fatti tanti nomi, come quello di Neto Trapp, oltre a quello di Sirigu, che però sarebbe arrivato per fare il vice. Finchè escono due nomi, che non avrebbero trovato spazio nei loro club: Kepa Arrizabalaga e Keylor Navas.

Il Napoli inizialmente sembra fiondarsi sul portiere del Chelsea. Il portiere basco corrisponde all’identikit perfetto per la società, trattandosi di un portiere giovane e di esperienza internazionale. L’unico aspetto che bloccava la trattativa era l’elevato stipendio percepito da Kepa (circa 8 mln a stagione), per cui l’unica formula possibile per prenderlo era il prestito. Alla fine la trattativa sembrava sbloccarsi in quanto le parti, infatti, avevano già trovato l’accordo di massima sulla formula (prestito secco) e sull’ingaggio (pagato per circa 3/4 dai blues), mancava però quello sui bonus dove c’era un gap da colmare. Però alla fine non si era trovato accordo sui bonus e la trattativa naufragò. Il Napoli decise allora di virare su Navas, ma anche lì la trattativa non fu portata a termine, così Meret ha mantenuto saldo il suo posto da titolare riguadagnando fiducia di allenatore e gran parte dei tifosi.

Articolo precedenteMN AWARDS – IL CENTROCAMPISTA DELL’ANNO
Articolo successivo2022 – I tre avvenimenti negativi per Napoli e per il Napoli – Al secondo posto…Le dure contestazioni a Dimaro