Grassani: “Caso plusvalenze, il Napoli ne è escluso perché ha operato correttamente per Osimhen”

Mattia Grassani, avvocato della Ssc Napoli, è intervenuto nel corso della trasmissione Si Gonfia La Rete, in onda su Radio Crc.

“La mia sensazione sull’inchiesta riguardante la Juventus? Possiamo dire che siamo stati colti di sorpresa. L’iniziativa della Frocura Federale è un’iniziativa che non ci si aspettava, significa riaprire una partita chiusa. È un’eccezione in una regola, questo la dice lunga sulla natura straordinaria di questo evento che è comunque consentito. La Procura Federale ha deciso di riprendere laddove ci si era lasciati. Si punta sugli elementi che prima non c’erano come intercettazioni o appunti. A parte qualche intercettazione o qualche punto piccolo non mi sembra ci siano grandi cose. Ci sarà una data fissata entro poche settimane e le squadre si difenderanno. Il Napoli è fuori da questa vicenda perché è stato prosciolto come tutti gli altri club, però è l’unica società che non è stata tirata nuovamente in ballo. L’operazione in questione era quella dell’arrivo di Osimhen al Napoli, il club ha correttamente operato sul mercato pagando un giocatore che si è fatto subito apprezzare incrementando il proprio valore iniziale, la partita è chiusa”.

Articolo precedenteCriscitiello: “Giuntoli è il migliore in Italia nel suo ruolo”
Articolo successivoGiaccherini: “Il pubblico e la gente di Napoli sono cresciuti. Su Raspadori…”