Maccarone: “Di Lorenzo? Sa cosa fa e dice, si è guadagnato la fascia. Simeone? Ha un atteggiamento positivo”

Massimo Maccarone, ex calciatore, è intervenuto nel corso della trasmissione Si Gonfia La Rete, in onda su Radio Crc.

Raspadori simile a me? Ha caratteristiche che mi appartengono un po’. È bravo con entrambi i piedi, vede la porta e mi piace molto. È un attaccante moderno e completo che può giocare in diversi ruoli. Se mi aspettavo che Di Lorenzo diventasse così leader? No, perché non lo conoscevo. È nato nel paese dove alleno io, un mesetto fa è venuto al campo e l’ho conosciuto di persona. È una persona molto brava, sa quello che fa e quello che dice. Ha la leadership da capitano. Per prendere la fascia da capitano te la devi guadagnare, nel percorso che ha fatto se la è guadagnata ed il mister ha visto in lui una figura importante per il gruppo. Simeone? Quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto molto bene. È un atteggiamento positivo da parte di un giocatore che fa parte di un gruppo. Non è facile non giocare e farsi trovare pronto in ogni occasione. Questo vuol dire essere consapevole della concorrenza che si ha davanti, ma questo dimostra anche che è un ragazzo serio. Dove si è sbagliato con la Nazionale italiana negli ultimi anni? Non lo so quello che può mancare. Per esempio io ieri ho giocato una partita con sette giovani in campo, non ho avuto paura di schierarli perché ci vogliono pazienza e coraggio. Gli si deve dare la possibilità di sbagliare, purtroppo a volte al primo errore si mettono da parte. C’è chi è più pronto e chi lo è meno. A me piace molto il fatto che Mancini convochi i giovani in Nazionale. Tanto si può dire che la convocazione si deve meritare, ma se nel club non li fanno giocare è giusto che lui li porti per farli crescere”.

Articolo precedenteAzzi: “Mancano ancora due settimane alla ripresa. Le ultime amichevoli…”
Articolo successivoZenga: “Sento ripetere che il Napoli può essere ripreso, ma se batte Juve e Inter?”