Corbo: “ADL sta limando un progetto in silenzio, non vuole cedere la società”

Antonio Corbo
Antonio Corbo

Antonio Corbo su Repubblica ha svelato quella che potrebbe essere la strategia di Aurelio De Laurentiis per il futuro del Napoli“Anche il silenzio di Aurelio De Laurentiis anticipa qualcosa di importante. Evidentemente, medita. Gli uomini del cinema inseguono visioni quando rinunciano al centro della scena. Evidente che stia limando un altro progetto per completare quello che ha già portato il Napoli in cima al calcio italiano. Nel 2023 alla riapertura del 4 gennaio ricomincia il ciclo che guida verso il Napoli del Cento Anni. Fondato nel 1926, mancheranno solo tre al suo primo secolo”.

Poi aggiunge: “Sembra certo che non voglia cedere la società, probabile che stia valutando prospettive di intese con gruppo finanziari. Magari una compartecipazione, senza cedere la maggioranza azionaria ma elevando il potenziale del club. Le informazioni raccolte tra analisti del settore raccontano che i Fondi Usa sono interessati sempre di più al calcio italiano, ma al Napoli in particolare per diversi elementi. Non ha debiti, non è contaminato da relazioni pericolose con un ambiente regionale pur critico, il presidente ha dimostrato con il management di Cristiano Giuntoli ed il suo staff una formidabile capacità operativa sui mercati, gode intanto di una struttura snella se si pensa ai 40 addetti contro i 269 della Juve, ha ringiovanito e rafforzato la squadra, esibisce campioni inediti come il fantasista Kvaratskhelia ed Osimhen, una delle rare prime punte, ruolo carente sulla scena mondiale”.

“Si sta rivelando felice anche la formula di sistema. Gli investimenti quasi nulli su vivaio e strutture sono ben tollerati in un calcio che cambia. Con dei limiti, ma ora è possibile acquistare anche fuori dell’Europa. Senza produrre calciatori e sostenere i costi fissi dei vivai. La strategia è selezionarli tra quelli già formati. E lì il Napoli quasi centenario ci sa fare”, ha concluso Corbo.

Articolo precedenteVieira: “Il Napoli ha tanta qualità, volevamo prendere Anguissa”
Articolo successivoCriscitiello: “Il Napoli segue due calciatori dell’Udinese”