Gazzetta – Dimissioni necessarie per il Cda in casa Juve: i motivi predominanti

Il Cda della Juventus, composto da dieci membri effettivi, ha deciso ieri sera di dimettersi in toto.

Secondo l’edizione de La Gazzetta dello Sport i motivi di questo gesto sarebbero rintracciabili nell’accusa di falso di bilancio, che comporterebbe l’impossibilità ad essere parte integrante di una società nel caso cui venisse provata. I dirigenti bianconeri hanno dunque deciso di anticipare un ipotetico giudizio negativo, fissato per il mese di dicembre, prima del processo effettivo che dovrebbe avere luogo in primavera. Una situazione scomoda che deriva dagli effetti della legge 231, attinente la responsabilità penale d’impresa.

Articolo precedenteCdS – Napoli, Spalletti recupera Rrahmani e Kvaratskhelia: i dettagli
Articolo successivoRepubblica – Infortunio Kim, condizioni da monitorare: le ultime