Pedullà: “Giudizi nei confronti del Napoli dettati da gelosia e prevenzione”

Sul proprio portale ufficiale, il noto giornalista Alfredo Pedullà ha pubblicato un spunto molto interessante riguardante la stagione del Napoli.

Di seguito le sue parole: “Abbiamo letto un po’ di tempo fa che il gran momento del Napoli in campionato è spiegato da un livellamento verso il basso. Pura invenzione. Quindi, il fatto che abbia vinto cinque partite su cinque in Champions è legato al particolare che anche in quel caso la qualità complessiva è scesa. Invenzioni. Bisognerebbe essere onesti e dire che la nuova alba del Napoli, dopo un gran lavoro estivo di semina, non piace per pura gelosia e strisciante prevenzione. Sono gli stessi che, quando vanno nei salotti televisivi di Napoli, cambiano ‘abito’ e dicono che quella squadra è una meraviglia”.

“Sono gli stessi, fosse meglio dire è lo stesso che per dare un giudizio offende (il becero regna sovrano). E che ha ritenuto Allegri il ‘non colpevole della crisi Juve’ salvo poi ospitarne – chissà perché – un’intervista camuffata da ‘confessione di un amico’. Bisognerebbe avere la lucidità di non fare figli e figliastri, di dare al Napoli quanto sta evidenziando dall’inizio della stagione. Domanda: ma se Allegri avesse giocato come sta facendo il Napoli, su quale pianeta lo avrebbero mandato? Invece no: il Napoli viaggia bene perché il livellamento è verso il basso e se ne rifila 4 al Liverpool e 10 all’Ajax in due partite cosa vuoi che sia… La Juve fa disastri, non è una squadra da 16 mesi, ha speso di tutto e di più e non è colpa di Allegri. Incredibile sintesi di una realtà ribaltata, offuscata, sventrata”.

Articolo precedenteFocolari: “Credo che il Napoli vincerà il campionato e che arriverà in semifinale di Champions”
Articolo successivoJuventus, il Tar ha dichiarato inammissibile il ricorso su Calciopoli